x

Basket: la Pallacanestro Senigallia cade sull'imbattuto parquet di Chieti

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Padroni di casa davvero troppo forti almeno quest'oggi.
Senigallia, sempre sotto, rimedia alla fine un -14 (94-80) che fa perdere anche la differenza canestri.

di Andrea Pongetti


Nulla da fare per la Goldengas che cade nettamente nella prima giornata del girone di ritorno sul campo, ancora imbattuto, di Chieti (pubblico molto numeroso e caldo, presente anche l'ex coach senigalliese Piero Bianchi), contro la squadra tra gli altri dell'ex, tutt'altro che rimpianto, Bojan Radovanovic.
Grande prestazione dei locali, che trovano una super gara non soltanto dai propri big (ci sono anche l'ex Ancona De Ambrosi, l'ex Porto Sant'Elpidio De Sanctis e l'ex Osimo Macaro) ma anche da tutta la panchina.
Chieti raggiunge così in classifica la Goldengas, nonostante una penalizzazione iniziale di due punti.

La cronaca:
Primo quarto che vede una buona partenza della Goldengas che vola sul 6-2. Poi però Chieti, spinta da De Sancts, piazza un 9-0 che gli permette di mettere la testa avanti. Il primo quarto finisce 26-19 per i locali.

Nel secondo periodo gli abruzzesi allungano sensibilmente: al 15' il punteggio è 40-23, + 17, con la squadra di Salvemini davvero incontenibile in attacco dove segnano praticamente tutti, compresi i cambi, appena entrati, Mariani, Vulekovic (neo acquisto), Angelucci e Gialloreto.
Senigallia riduce il gap, ma Chieti chiude comunque avanti all'intervallo per 48-36.

Nel terzo periodo i teatini rimangono in vantaggio con il solito De Ambrosi a mitragliare la retina senigalliese, nonostante tra i biancorossi Martinelli si eriga a grande protagonista con sette punti consecutivi in meno di trenta secondi (canestro da tre punti con tiro libero supplementare trasformato, e altra tripla).
Al mini-riposo del terzo periodo Chieti conduce ancora nettamente, 74-60, e i padroni di casa hanno davvero molto non soltanto dai propri titolari ma da tutti gli uomini che coach Salvemini lancia sul parquet.

L'ultimo quarto inizia come era finito il terzo: la panchina di Chieti, con Angelucci e Gialloreto spara altre due triple contro la troppo allegra difesa senigalliese: 80-60 e gara praticamente già in archivio.

Tabellino

CARICHIETI 94:
Macaro 3, De Ambrosi 25, De Sanctis 20, Gialloreto 16, Vulekovic 6, Gori 3, Mariani 13, Angelucci 4, Radovanovic 4.
All. Salvemini

GOLDENGAS SENIGALLIA 80:
Gnaccarini 2, Esposito 17, Bigi 19, Romagnoli 8, Pierantoni 8, Martinelli 15, Maggiotto 11.
All. Simoncioni

Arbitri:
Brotto di Romano D'Ezzelino (Vi) e Maniero di Venezia.

Parziali:
26-19
48-36
74-60
94-80

Classifica dopo 14 giornate su 26
Trento 22
JesoloSanDonà 20
Atri, Marostica 18
Chieti, Senigallia 16
Ancona 14
Mestre, Monfalcone 12
Civitanova, Oderzo, Gorizia 10
Trieste, Bassano del Grappa 8





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 gennaio 2008 - 1909 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pallacanestro senigallia, andrea pongetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ekKx





logoEV
logoEV