x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Rc e Maggioranza, c’è voglia di unione

2' di lettura
3091
EV

A pochi giorni dal botta e risposta che sembrava porre il governo Angeloni sull’orlo di una crisi di governo, fra Maggioranza e Rc sembrano esserci sguardi di intesa. Sia Rifondazione infatti che la Maggioranza dimostrano la voglia riappacificarsi.

Ieri sera Rifondazione Comunista, riunita per discutere l’accaduto, ha cercato di far chiarezza sull’attuale situazione politica e prendere delle decisione. “La riunione ha lo scopo di analizzare a fondo la questione e decidere il da farsi – ha spiegato Roberto Mancini, capo gruppo di Rifondazione in Consiglio Comunale -. La decisione di Rebecchini e quindi di tutta Rifondazione di astenersi dalla votazione alle linee programmatiche in giunta non rappresenta affatto una smania di visibilità. Anzi. E’ un segnale di eguaglianza. Il sindaco – ha continuato Mancini - deve capire che sussiste una situazione di pari dignità fra tutti i partiti che compongo la maggioranza. Questo durante il governo Angeloni non è sempre accaduto. Con l’astensione di Rebecchini abbiamo voluto porre l’accento della questione sulle classi sociali più deboli e sulle loro difficoltà. È giusto da questa prospettiva quindi, seguendo anche la linea del governo del paese, non infierire ulteriormente su queste classi politiche”.

Ma la voglia di ricucire questo strappo parte proprio da Rifondazione. “L’obbiettivo – ha continuato Mancini - che senza ombra di dubbio ci poniamo in questo momento è di recuperare la collegialità con l’intera Maggioranza e cercare dei chiarimenti”.
Anche dalla sponda della maggioranza sembra comunque esserci la voglia di mettere la parola fine a questa mini crisi politica.

Sicuramente in questo momento è difficile capire entrambe le controparti – ha sottolineato Euclide Sartini, ex segretario dei Ds -. I rapporti in giunta si basano sostanzialmente su un paradigma di fiducia. In Maggioranza è tutto diverso. In questo momento come ha chiesto Rifondazione chiunque può avanzare delle pretese ma ripeto sta alla maggioranza cercare una sintesi – ha continuato Sartini -. La strada da seguire è senza dubbio quella della collegialità e delle discussione all’interno della coalizione di centro sinistra”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 novembre 2007 - 3091 letture