Mangialardi: disposto a discutere in commissione del ponte e dell'ex Gil

Senigallia 30/11/-0001 -
In merito alle mozioni discusse e rigettate nella tarda serata di ieri dal Consiglio Comunale a proposito della istituzione di commissioni consiliari di indagine per i lavori del Ponte Portone e della Gioventù Italiana, vorrei segnalare che ho rinnovato al Presidente della Commissione Lavori Pubblici, Giulio Donatiello, la mia piena disponibilità a illustrare in sede di Commissione appunto, con la massima trasparenza e l’ausilio degli esperti che vorranno eventualmente essere individuati, tutti gli atti relativi agli appalti contestati.

da Maurizio Mangialardi
assessore ai lavori pubblici


Sarà un’utile occasione, anche alla luce dei positivi contributi emersi nel dibattito consiliare di ieri, per permettere ai consiglieri che lo vogliano veramente di approfondire una materia giuridicamente molto complessa.

Non avrebbe d’altra parte potuto essere una commissione di inchiesta, che è segreta e ai cui lavori nessun soggetto esterno può prendere parte, lo strumento più idoneo a garantire la stessa trasparenza. Molto più idonee sono in questo senso le sedute di una commissione consiliare ordinaria, alla quale chiunque può assistere.

Sempre – lo ripeto – che il vero scopo sia quello di approfondire la vicenda e non invece quello di strumentalizzarla per meri obiettivi politici.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 settembre 2007 - 2040 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, maurizio mangialardi


Anonimo

28 settembre, 07:59
Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV