Arcevia: grande Jazz con il Premio Raffaele Giusti

1' di lettura 30/11/-0001 -
La seconda Edizione del Premio assegnato al giovane sassofonista Eduardo Javier Maffei. Questa sera, al teatro Misa, ore 21.30 la consegna del riconoscimento e a seguire il concerto.

di Samuele Garofoli


Nell'ambito della Festa dell'Uva, questa sera una perla musicale con la seconda edizione del Premio Raffaele Giusti. Quest’anno il riconoscimento è andato a Eduardo Javier Maffei, giovane sassofonista pesarese, già vincitore l’anno scorso di una borsa di studio ai Seminari di Arcevia Jazz Feast.

Il Premio consiste in un concerto al Teatro Misa di Arcevia, ma il suo valore simbolico supera di gran lunga “l’episodio” concerto. In un periodo di contrazione di spazi musicali visibili e credibili per giovani musicisti, il Premio Raffaele Giusti risulta importantissima occasione di testimonianza di arte, talento, passione e voglia di comunicare.

Il Comune di Arcevia e l’organizzazione di Arcevia Jazz Feast testimoniano con questo Premio sensibilità e attenzione alle problematiche del far musica, e al tempo stesso ringraziano Raffaele Giusti, che quest’attenzione l’ha sempre avuta nella vita.

Raffaele Giusti, detto Fefè è stato un pioniere del jazz nelle Marche. Scomparso nell’aprile del 2006, avvocato, docente, fu già negli anni ‘50 attivo come pianista sulla scena musicale della nostra regione, diventando per decenni il punto di riferimento per tutti coloro che si avvicinavano alla musica improvvisata.
Co-fondatore della Marche Jazz Orchestra, diretta da Bruno Tommaso e del festival di Ancona Jazz, dotato di una indimenticabile carica di umanità, partecipò come protagonista garbato e discreto alla vita musicale della regione collaborando con artisti di fama internazionale e aiutando tanti giovani musicisti a muovere i primi passi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 settembre 2007 - 2285 letture

In questo articolo si parla di arcevia, musica, jazz, samuele garofoli





logoEV