chester: Un incredibile viaggio a Parigi

Senigallia 30/11/-0001 -
Un gruppo di bambini di Chester è volato a Disneyland Paris grazie all’aiuto dell’istituzione benefica Miles of Smiles, sponzorizzata dal giornale Chester Chronicle, e dalla generosità dei lettori dello stesso giornale.

di Isabella Agostinelli


Il fantastico viaggio si è tenuto durante i festeggiamenti per il XV anniversario del più famoso parco divertimenti europeo, che, casualmente, cadeva proprio in concomitanza con il XV anniversario dell’istituzione benefica di Chester. Una coincidenza troppo allettante per non sfruttarla e promuovere una tale iniziativa.

Il gruppo, di 42 persone tra bambini ed accompagnatori, si è così goduto una vacanza di 4 giorni pieni di sole nel parco europeo di Disneyland e ha potuto soggiornare in uno degli hotel piú prestigiosi di Parigi: il Newport Bay Hotel. Inoltre, dotati di badget e pass, hanno potuto evitare le chilometrice file per entrare nel parco e per mangiare nei ristoranti. E, inclusi nel pacchetto, persino una gita alla scoperta di Parigi e un pranzo sotto il monumento simbolo della città: la torre Eiffel.

In somma, una vacanza da veri VIP, che ha entusiasmato davvero tutti, grandi e piccoli.
Dall’inzio fino alla fine questo viaggio è stato assolutamente eccezionale. Rimarrà nelle nostre memorie per sempre” – ha commentato Sally Molly che accompagnava la figlia Lorna.
Dello stesso avviso è stata la diciassettenne Sonia Parker, accompagnata da un’assistente della sua scuola: “Tutto è stato fantastico. L’hotel era bellissimo e lo staff sempre molto disponibile”.
Un viaggio che ha colpito dritto al cuore molte persone, come ad esempio Ursula Marshall, madre della piccola Rose di sette anni: “Sarebbe impossibile descrivere questo viaggio con le parole. L’appoggio che abbiamo avuto è stato eccezionale. Grazie a tutti coloro che hanno sponsorizzato questo viaggio. Questa esperienza ha toccato i nostri cuori”.

Il direttore della Miles of Smiles, Mick Hughes, ha detto: “Non basterebbe un giorno per ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile questo viaggio organizzato per festeggiare il nostro XV anniversario. Quindi voglio dire un semplice e sentito“grazie” a tutti coloro che hanno donato il loro tempo, il loro impegno e i loro soldi per rendere possibile questa memorabile avventura a Disneyland Paris”.

Per una iniziativa che ottiene grande successo, ce n’è però un’altra che è stata cancellata: la Cheshire Ploughing Match, una vera e propria competizione per allevatori e agricoltori inglesi che ogni anno si sfidano a gare di aratura, potatura, corse e mostre di trattori, dai modelli più vecchi a quelli più moderni.

Causa di questo annullamento è stato il terzo caso di afta epizootica, una grave e mortale malattia che colpisce bovini e suini, segnalato nel Regno Unito. A prendere la difficile e sofferta decisione di annullare l’evento che ormai da 80 anni segna la stagione agricola inglese, è stato Mark Roach, l’attuale proprietario e direttore del Grosvenor Farms Ltd, luogo dove si svolge la manifestazione. “Abbiamo delle responsibilità nei confronti della comunità agricola e quindi andare avanti con l’evento sarebbe stato completamente irresponsabile. Abbiamo circa 2,500 mucche da latte e 100 tori. Con quasi 5,000 visitatori che avrebbero assistito al Ploughing Match e l’afta epizootica fuori controllo, il rischio di ospitare le gare sarebbe stato troppo grande”, ha commentato il sig. Roach chiamato a giustificare la sua decisione.

La comunità agricola della contea di Chester, nonostante un’annata veramente difficile a causa delle inondazioni e di un focolaio della malattia rinvenuto durante i primi mesi estevi, sembra condividere la decisione. Il segreatario della Cheshire Ploughing and Hedgecutting Society, il sig. Norman Lawson, ha infatti detto: “Capiamo pienamente le decisioni per le quali la Grosvernor Farms ha deciso di annullare le gare. Il bestiame da latte della nostra contea è uno dei migliori del regno Unito e sarebbe stata una follia rischiare l’intero lavoro di tanti anni. L’edizione di quest’anno sarebbe stata la più popolare degli ultimi anni. Fortunatamente la società agricola della nostra contea è finanziariamente forte e riuscirà ad assorbire questo duro colpo”.

www.iccheshireonline.co.uk
Tutte le citazioni e le informazioni sono tratte dagli articoli “Disney dreams come true”, Chester Chronicle del 20/09/07, autore non pervenuto; “Foot and mouth scare forces cancellation of Cheshire Ploughing Match” di Laurie Stocks-Moore, Chester Chronicle del 21/09/07.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 settembre 2007 - 10629 letture

In questo articolo si parla di chester, isabella agostinelli

Leggi gli altri articoli della rubrica chester





logoEV