x

Arrestato baby rapinatore della banca di Roma

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
A diciassette anni già rapinatore di banche. E' la storia di F.M. un ragazzo torinese che ha partecipato insieme ad altri due complici, di poco più grandi di lui, a varie rapine, tra cui quella di Senigallia che risale al 1° febbraio scorso.

di Silvia Ciarmatori


I tre rapinatori erano entrati nella sede della Banca di Roma e armati di taglierino e pistola si erano fatti consegnare 3.000 euro. A tradire il gruppo sono stati i filmati delle telecamere a circuito chiuso della banca, alcune testimonianze e i rilievi della scientifica.

Il ragazzo era già finito in manette il 27 marzo quando i carabinieri lo avevano sorpreso in flagranza di reato mentre assaltava, insieme a uno degli stessi complici di Senigallia, la sede della Banca Popolare Italiana di Recco (GE). Poi era tornato libero.

Il 31 agosto gli investigatori anconetani hanno arrestato i suoi 2 complici (Christian Fischetto e Alen Favilla).

L'altro giorno i carabinieri di Ancona, su ordine del gip del Tribunale dei minori anconetano, hanno rintracciato F.M. a casa sua, a Nichelino (TO) e lo hanno rinchiuso nell'istituto penitenziario per minori Ferrante Aporti del capoluogo piemontese, con l'accusa di aver partecipato alla rapina di Senigallia.

   

EV




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 settembre 2007 - 2025 letture

In questo articolo si parla di rapina, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ekfj





logoEV
logoEV
logoEV