contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Ostra Vetere: festa per i 55 anni dell'Avis

2' di lettura
2595
EV

"Una giornata significativa ed importante per tutti, perché l'associazione Avis rappresenta un patrimonio inestimabile per tutti, nessuno escluso. Il nostro ringraziamento va a tutte quelle donne e uomini, giovani e meno giovani che dedicano un po' del loro tempo agli altri senza chiedere nulla in cambio."

A parlare è il Sindaco di Ostra Vetere, Massimo Bello, aprendo in Piazza della Libertà la celebrazione del 55° anniversario della fondazione della comunale Avis di Ostra Vetere e Barbara, che si è celebrata domenica scorsa alla presenza dei maggiori responsabili dell'Associazione, delle autorità, delle scuole e di tanti soci giunti da tutte le Marche.

All'iniziativa erano presenti: il Presidente dell'Avis di Ostra Vetere e Barbara, Virgilio Tarsi; il Sindaco di Barbara, Raniero Serrani; il Sindaco di Ripe, Sandrino Grossi; i presidenti provinciale e regionale dell'Avis; i dottori Renato Rossi e Gaetano Calabrese; il Consiglio direttivo ed i soci dell'Avis di Ostra Vetere e Barbara; i responsabili ed i giocatori della squadra Avis Pallavolo di Ostra Vetere; il maestro e la Banda cittadina "G. B. Pergolesi" di Ostra Vetere; le rappresentanze delle comunali Avis di decine di città marchigiane.

Il programma si è aperto alle ore 9 con la Santa Messa celebrata da Don Giancarlo Cicetti per poi proseguire in corteo e raggiungere il monumento Avis situato presso il civico cimitero. La cerimonia si è poi spostata nella centralissima Piazza della Libertà, nel centro storico, dove sono stati premiati quei soci Avis per il numero di donazioni fatte, i giocatori ed i dirigenti della squadra di pallavolo per i dieci anni di vita della società sportiva, per ammirare il progetto delle scuole realizzato proprio per celebrare l'anniversario dell'Avis di Ostra Vetere e Barbara.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 settembre 2007 - 2595 letture