Venerdì la poesia di Silvia Dolciami al Vesperale

Senigallia 30/11/-0001 -
La poesia di Silvia Dolciami è l’argomento del prossimo “Vesperale in biblioteca” curato dal Circolo di Iniziativa Culturale e dalla rivista “Sestante” di Senigallia.
L’appuntamento è per venerdì 14 settembre alle ore 17.30 presso la Biblioteca comunale “Antonelliana”.

da Franco Porcelli
Circolo di Iniziativa Culturale


Apre l’incontro il giornalista urbinate Alberto Calavalle che presenterà la poetessa Dolciami; a seguire il critico senigalliese prof. Luca Rachetta, docente presso la nostra scuola Fagnani, prenderà in esame la poetica dell’Autrice e Mauro Pierfederici ne proporrà la lettura di alcune liriche. Nel corso dell’incontro è previsto l’intervento della stessa Dolciami per offrire la sua lettura di e perché “fare poesia”.

A proposito di questa interessante poetessa, che è un po’ una novità per il pubblico senigalliese, Luca Rachetta sull’ultimo numero di “Sestante” parlando della sua prima raccolta di liriche “Ciò che rimane.

Da il cammino del tempo”, ha già annotato: “La poesia, per la Dolciami , è una disposizione interiore orientata in senso conoscitivo; per chi vi si dedica, è come una pioggia che purifica l’anima dalle incrostazioni sedimentatesi nel corso del giorno”.

Il che è come dire che per la poetessa ospite venerdì pomeriggio “il poeta, in fin dei conti, è come un filo d’erba solcato da un sottile rivolo di rugiada, in attesa del chiarore dell’alba…. Sta dunque alla poesia scrutare senza cedimenti l’orizzonte affinché l’alba non lo rischiari invano”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 settembre 2007 - 3975 letture

In questo articolo si parla di poesia, biblioteca comunale, franco porcelli, circolo inziativa culturale