La variante arceviese arriva ai cittadini

Senigallia 30/11/-0001 -
Presso il circo Arci di Borgo Bicchia, una stanza gremita di residenti ha atteso lunedì sera l'arrivo del sindaco Luana Angeloni, degli assessori Maurizio Mangialardi, Gennaro Campanile, Simone Ceresoni, Patrizia Giacomelli, e dell'architetto Enrica De Paulis.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it
foto di Luca Borella


Dopo la presentazione della variante per la riqualificazione dell'arceviese, le cui osservazioni possono essere presentate dai cittadini entro il 1° ottobre, i residenti della frazione alle porte della città si sono scatenati in una raffica di richieste e proteste.

Nel mirino sono finite anche le pessime condizioni di degrado in cui versa l'autodemolizione della frazione e la mancanza di servizi essenziali come un ufficio postale, una banca e una farmacia.

I residenti pretendono però che la variante porti anche novità fondamentali per lo sviluppo della frazione, come un nuovo percorso ciclabile, in sostituzione di quello attuale che corre dietro all'area del Cityper, senza luci e poco sicuro e un centro sportivo e un'area attrezzata per i bambini.

Nel mirino è finita anche l'ex cava di San Gaudenzio (che si trasformerà in un parco tematico) e in particolare la ristrutturazione della sua storica fornace, per cui il comune ha ammesso la mancanza di fondi, confidando in una qualche iniziativa privata.








Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 settembre 2007 - 2323 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, luca borella, simone ceresoni, maurizio mangialardi, giulia mancinelli, arceviese, gennaro campanile, patrizia giacomelli, enrica de paulis


Pablo

12 settembre, 10:04
Ci sarà modo per approfondire ma al di là delle questioni legate ai singoli lotti che, a seconda dei casi verranno penalizzati o meno dalla visione globale della variante, l'assessore Campanile ha presentato i due incontri svolti finora come un atto mirante alla riqualificazione e, indirettamente, alla messa in sicurezza dell'asse arceviese che percorre le frazioni del senigalliese. Al Vallone sono previste due rotatorie: nulla da eccepire perchè consentiranno un più agevole ingresso/uscita dalla frazione ma nessun intervento pare interesserà l'unico punto della Provinciale dove incidenti (uno recente anche mortale) con le stesse modalità (quindi apparirebbe abbastanza semplice correre ai ripari) si verificano a cadenza mensile e dove molto si è evitato solo per intercessione del fattore "c": l'incrocio Prov.le Arceviese - Strada della Chiusa.<br />
Per chi invece è legato alla solita storia del "partito di lotta e di governo" solo un...dove eravate? Cavalcare un inevitabile malcontento quando si hanno responsabilità amministrative non produce nulla di buono per chi vi ha affidato (non io) le sorti del territorio e non solo.<br />
<br />
Paolo Belogi

maddeche

12 settembre, 18:03
<br />
i distinguo di Rifondazione erano su due segmenti rilevanti della Variante: l'area commercial direttiva presso i Vigili del Fuoco (la città invece di espandersi in armonia si contrae nello sfruttamento dello spazio) e l'equivoco del "parco tematico", una vasta area che consentirebbe ulteriori speculazioni, svincolandola dal regime di area protetta al quale sembrerebbe vocata, dato che presenta terreni in forte declivio, una generalizzata scomodità d'uso come "parco tematico" e soprattutto ha proprietari "importanti" che certo non rinunciano volentieri all'osso<br />
<br />
il dibattito su questi due argomenti si è svolto in maniera convulsa e disordinata (forse ad arte): il CD contenente tutti gli elaborati della variante è stato distribuito all'ultimo momento e in due fasi (la prima versione conteneva degli errori) e gli indici di edificabilità e la destinazione definitiva di alcune aree sono state chiarite al fotofinish<br />
<br />
Rifondazione ha fatto benissimo ad astenersi sul voto finale, facendo innervosire i Verdi che hanno avvallato tutte le scelte senza fiatare e che non hanno mosso un dito per denunciare la vergognosa speculazione edilizia che è avvenuta a Borgo Passera (120 appartamenti costruiti in due anni) mentre pontificavano sulla Variante Arceviese<br />
<br />
dimenticavo: i Verdi non esistono, sono una condizione dello spirito<br />
<br />

Pablo

12 settembre, 21:06
I problemi tra Rc e la "maggioranza della maggioranza" non sono miei problemi e non premo certo affinchè lo diventino. Mi riferivo solo alle accuse mosse nei confronti della Circoscrizione e ricordando che anche altri partiti vi sono rappresentati non condivido tutta questa grillofilia. In più la questione "Variante Arceviese" non è cosa di ieri.<br />
<br />
PB