statistiche accessi

I lavoratori di Villa Serena chiedono lo stipendio

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Le Segreterie di zona di CGIL e CISL, unitamente alle federazioni provinciali di Categoria FP CGIL e Fisascat Cisl ed alla RSU, comunicano che i lavoratori della casa di riposo Villa Serena hanno proclamato per il giorno 24 agosto un’intera giornata di sciopero.

da CGIL, CISL e RSU
foto e video di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it


La grave situazione di crisi in cui l’azienda versa, dovuta fondamentalmente a motivi finanziari, si protrae ormai da tempo tant’è che in questo ultimo periodo si sono svolti incontri che hanno visto protagonisti sia il Comune di Senigallia che L’ASUR - Zona Territoriale 4 e la Prefettura.
Ne è la riprova che in data 6 agosto era già stato proclamato uno sciopero poi revocato per l’avvenuto pagamento dello stipendio di maggio.

Lo OO.SS. e i lavoratori, responsabilmente e consapevoli delle difficoltà finanziarie a cui l’Azienda stava andando incontro a seguito di alcuni necessari investimenti nella struttura residenziale, avevano nei mesi scorsi concordato uno slittamento del pagamento degli stipendi fino ad un massimo di 45 giorni dalla data della loro maturazione.

Negli ultimi 2 mesi purtroppo l’Azienda non è stata in grado di rispettare nemmeno tale impegno ed è per questo che le OO.SS. e la RSU sono state costrette, al fine di tutelare i diritti dei lavoratori, a proclamare iniziative sindacali e di lotta che culmineranno nello sciopero di venerdi 24 agosto 2007 per l’intera giornata, pur garantendo, cosi come prevede la Legge, i servizi minimi essenziali a tutela degli ospiti.

Le proteste fuori da Villa Serena Le proteste fuori da Villa Serena Le proteste fuori da Villa Serena



Il volantino distributo durante la protesta.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 agosto 2007 - 6424 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, anziani, villa serena





logoEV
logoEV
logoEV