statistiche accessi

Premio Vedovelli, vincono Vanes Ferlini e Lura Nigro

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
"La poesia è ancora importante!" Così Mauro Pierfederici conclude la seconda edizione del Premio di Poesia Cesare Vedovelli a San Silvestro.
E a dargli ragione c'è tanta gente che, incurante dei balli del Summer Jamboree, ha preferito trascorrere una piacevolissima serata ad ascoltare poesie.

di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it


A San Silvestro Mauro Pierfederici, di fronte ad circa cento attenti ascoltatori, ha interpretato tutte le poesie finaliste, accompagnato da un delicato sottofondo musicale. Poi si è passati alla premiazione dei vincitori.

Tra i 20 finalisti la giuria ha scelto 3 vincitori per ogni categoria offrendo dotte motivazioni della scelta fatta.

La categoria delle poesie dialettali ha visto premiati Laura Nigro con la sua "Ma com se pol'". Al Secondo posto Aniello Dell'Aversana con "Ommàale... 'e càpa". Terzo classificato Floriana Angelelli che presentava "Longevità".

Nelle poesie in italiano Vanes Ferlini vince con "Celestina". Dietro di lui "Cara Poesia" di Leonardo Barucca e "Profumo di Mare" di Antonietta Calcina.

La giuria ha assegnato anche due premi speciali, il Premio Mare ed il Premio Campagna, assegnati a Antonietta Calcina, sempre per "Profumo di Mare" e a Leonardo Barucca per "Si calca sera".

A tutti i premiati è stata donata un opera del pittore Gabriele Autizi.









I vincitori della prima edizione





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 agosto 2007 - 3408 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, poesia, san silvestro, mauro pierfederici, premio vedovelli, leonardo barucca





logoEV
logoEV
logoEV