Corinaldo: l'ordinanza del Sindaco contro l'emergenza-acqua

30/11/-0001 -
Nonostante le piogge degli ultimi giorni continua nel territorio di Corinaldo lo stato di emergenza per le risorse idriche.

dal Comune di Corinaldo
www.comune.corinaldo.an.it


Preso atto dello stato di emergenza causato dalla siccità che da lungo tempo ha colpito e sta interessando il nord ed il Centro Italia, tanto da far adottare, da parte del Consiglio dei Ministri apposita delibera, il Sindaco di Corinaldo Livio Scattolini ha emesso l'apposita ordinanza per la limitazione dell'utilizzo dell'acqua potabile per usi impropri.

In particolare è vietato, con decorrenza immediata, l’utilizzo per uso privato dell’acqua proveniente dall’acquedotto pubblico ai fini dell’irrigazione ed innaffiamento degli orti, giardini, parchi, ecc nonché per il lavaggio delle auto e per il riempimento delle piscine, fatta eccezione per i giorni di LUNEDI e GIOVEDI, dalle ore 5,00 alle ore 8,00. Quanti non rispetteranno le disposizioni della presente ordinanza saranno passibili di sanzione amministrativa fino a € 500,00. Le disposizioni di cui sopra resteranno in vigore fino a revoca dell'ordinanza.

Clicca qui per leggere l'Ordinanza n. 20/2007 del 06/08/2007 (formato .pdf)




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 agosto 2007 - 2228 letture

In questo articolo si parla di livio scattolini, acqua, comune di corinaldo, corinaldo


Anonimo

11 agosto, 12:43
era ora!!! queste ordinanze vanno emesse emesse in pratica molto prima che si arrivi all'emergenza idrica, e vari tedeschi/olandesi con piscina a seguire sarebbe meglio che li multassero tutti!!!!<br />
<br />
--franz d




logoEV
logoEV