statistiche accessi

Oltre 30 poeti si sono ritrovati all'appuntamento di Montedoro

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Quando oltre cinquecento persone si recano nella collina di Montedoro (Scapezzano di Senigallia) percorrendo con mezzi propri stradine di campagna sconosciute, per assistere, i più fortunati seduti nelle circa trecento sedie e tutti gli altri in terra sul terreno agricolo, a Poesia nel Silenzio (e siamo ormai alla decima edizione), qualcosa di eccezionale ci deve pur essere.

dagli Amici della Foce del Fiume Cesano


Sarà il fascino della collina, quel gradevole venticello e il cielo stellato, il pensiero, che riporta indietro la mente nell’antico piceno, o al periodo dei monaci dei Fonte Avellana nelle Terre di Frattula, la conduzione e lettura del sempre più bravo Mauro Pierfederici e dei suoi amici musicisti, non lo sappiamo.

Certo è, che quando nell’estate 1999, il presidente dell’associazione Amici della Foce del Fiume Cesano, Marco Giardini, ebbe l’idea di promuovere questo tipo ed originale manifestazione, non competitiva ed aperta a tutti, colpì nel segno. Quest’anno sono stati oltre trenta i poeti che hanno partecipato con le loro opere alla stupenda serata.

Questi i nominativi: Federico Zandri, Maurilio Giulietti, Roberta Chiappa, Andrea Abbati, Mario Ercolani, Antonia Sabbatini, Fiorenza Lamperti, Maria Grazia Boccolini, Fausto Salvi, Maria Pia Silvestrini, Framcesco Cavallari, Dimitri Giardini, Antonietta Calcina, Dante Manocchi, Rosa Pia Vermiglio Negro, Elisabetta Freddi, Maria Borelli Vecchio, Felicita e Mario Spalice, Grazia Balletti, Gigliola Sbarbati, Nevio Catalani, Luigi Severi, Liliana Battaglia, Gianni Godi, Stefano Canu, Matteo ed Enrico Carli, Augusto Serrani, Terenzo Bruscoli, un autore sconosciuto, e infine una bella poesia di Carlo Borrioni, che gli organizzatori avrebbero scelto, ed a lui hanno voluto dedicare dopo la recente tragica scomparsa avvenuta nel Parco del Conero durante una delle sue tante escursioni alla ricerca di particolari immagini fotografiche. Tra gli autori tanti provengono da fuori Comune e regione, tra i quali turisti residenti a Roma, Firenze, Milano, Torino, Genova, ecc.

Gli Amici della Foce del Fiume Cesano ringraziano tutti i partecipanti, gli autori delle poesie, le famiglie di Montedoro, e tramite Elio Marinelli e Giuseppe Antonelli, tutti gli altri che hanno concorso nell’organizzazione; il frantoio Montedoro e l’azienda agricola Roncarati, la titolare del terreno Signora Paola Belardinelli Allegrezza, il parroco di Scapezzano, l’ufficio turistico del Comune di Senigallia, i volontari della protezione civile, la stampa, i numerosi studi e negozi che hanno esposto la locandina, e tutti coloro che hanno contribuito al successo. L’appuntamento è per il prossimo mese di agosto del 2008.










Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 agosto 2007 - 5366 letture

In questo articolo si parla di poesia, scapezzano, amici della foce del fiume cesano





logoEV
logoEV
logoEV