statistiche accessi

Muore la ragazza ustionata dopo quattro mesi di agonia

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Anna Allegrezza, la barista che si era data fuoco lo scorso aprile, era ricoverata all'ospedale "Bufarini" di Cesena da circa quattro mesi.



Le sue condizioni era apparse gravissime fin dai primi soccorsi e il suo ricovero presso il centro grandi ustionati di Cesena era sembrato inevitabile. Anna Allegrezza faceva la barista e lo scorso aprile aveva tentato di togliersi la vita in spiaggia dandosi fuoco.

Nonostante i soccorsi quasi immediati la ragazza di 28 anni aveva riportato ustioni su oltre il 90% del corpo e la sua vita era appesa ad un filo. Dopo quattro mesi Anna è deceduta.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 agosto 2007 - 5195 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, suicidio, senigallia





logoEV
logoEV
logoEV