statistiche accessi

Ostra Vetere: grande pubblico per l'omaggio a Lucio Battisti

4' di lettura 30/11/-0001 -
Una serata indimenticabile quella di sabato ad Ostra Vetere ove si è svolta la quarta edizione del Festival nazionale dedicato a Lucio Battisti e la semifinale del Concorso canoro nazionale Premio Poggio Bustone, organizzati entrambi dal Comune di Ostra Vetere, da quello di Poggio Bustone (città natale di Battisti) e dall'Associazione musicale Premio Poggio Bustone.



Una serata all'insegna della buona musica di autore e, naturalmente, di quella di Lucio Battisti, a cui hanno partecipato giovani concorrenti provenienti da tutt'Italia, che si sono confrontati, cantando una canzone inedita, da loro scritta, ed interpretandone una del grande cantautore italiano scomparso nel 1998.

Una manifestazione importante che ha fatto registrare un grande successo di pubblico, riempiendo tutta Piazza della Libertà con più di duemila persone che hanno assistito alla kermesse musicale trasmessa in diretta sulle frequenze di Radio Velluto Senigallia. Tante le giovani promesse in concorso, che si sono esibiti davanti ad un pubblico attento ed interessato al Festival, orami diventato un appuntamento nazionale significativo. E la Giuria, di fronte a tanto talento musicale, ha avuto il suo gran bel da fare. Presidente della Giuria il prof. Enzo Carli, giornalista, esperto di comunicazione e critico d'arte, il musicista e direttore di una cover band di Lucio Battisti Renzo Ripesi, il consigliere comunale delegato al Palaindor per gli Europei di Atletica Leggera e già Assessore al turismo del comune di Ancona Daniele Tagliacozzo, il Direttore della Banda cittadina "G. B. Pergolesi" di Ostra Vetere Filiberto Campolucci e, da ultimo, Stefania Gibboni, una delle organizzatrici di Sanremo Rock.

Presenti il Sindaco di Poggio Bustone, Alberto Cerroni, e l'Assessore alla Cultura, Alessandro Battisti, oltre al Sindaco di Ostra Vetere, Massimo Bello, l'Assessore alle Politiche giovanili, Daniele Api, e l'Assessore al Turismo Susanna Massi, che alla fine della manifestazione hanno premiato i quattro vincitori della semifinale che hanno ottenuto il biglietto per la finale che si terrà a Poggio Bustone il 9 settembre. La serata è stata condotta da Alberto Olivieri, voce nota e speacker di Radio Velluto, che per più di tre ore ha condotto il Festival, che ha dato modo a tutti di ascoltare i brani inediti dei giovani autori in gara, ma anche i successi intramontabili di Lucio Battisti, accompagnati da decine di immagini del cantautore di Poggio Bustone che riempivano i due grandi schermi posizionati nella piazza centrale di Ostra Vetere

"Lucio Battisti piïù di altri ha saputo esprimere - hanno detto il Sindaco di Ostra Vetere Massimo Bello ed il Sindaco di Poggio Bustone Alberto Cerroni - le sue emozioni al di là del tempo e dello spazio; egli non ha cantato soltanto la sua generazione perché ancora oggi la sua musica fa emozionare quelle attuali e la sua musica è ormai parte integrante del nostro patrimonio artistico nazionale ed internazionale".

Una serata, insomma, all'insegna della musica dal vivo, dello spettacolo e dell'intrattenimento per ricordare un genio della musica italiana. Ostra Vetere ha anche un primato che nessuno potrà intaccare: quello di essere stato il primo Comune d'Italia ad avergli intitolato una piazza e di avere un patto di gemellaggio con la città natale di Battisti, Poggio Bustone, con la quale è iniziato un proficuo rapporto di collaborazione culturale, turistica ed economico-sociale.

Conclusa la quarta edizione del Festival, tutti si sono dati appuntamento all'anno prossimo, in cui Ostra Vetere e Poggio Bustone, nel decennale della scomparsa di Lucio Battisti, presenteranno una manifestazione impostante, che sarà senz'altro un appuntamento importante ed unico in tutt'Italia.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 agosto 2007 - 3285 letture

In questo articolo si parla di musica, ostra vetere, massimo bello, comune di ostra vetere





logoEV
logoEV
logoEV