x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Tutto esaurito per la serata dedicata alla storia dell'avvocatura

1' di lettura
3980
EV

Sala gremitissima, mercoledì 11, e serata piacevole al Palazzo del Duca dove il prof. Fulvio Cammarano, ordinario di Storia contemporanea e direttore del Dipartimento di Politica, istituzioni e storia dell’Università di Bologna, ha introdotto la seconda serata della Rassegna di storia contemporanea “Campanile, rivoluzione, nazione”, promossa dal Centro Mazziniano “Pensiero e Azione” di Senigallia e curata da Marco Severini.

dal Centro Studi Mazziniano

Al centro della relazione del prof. Cammarano, tra i maggiori contemporaneisti italiani, è stato il ruolo degli avvocati tra Otto e Novecento, professione costantemente al centro della vita politica e civile dell’Italia contemporanea.

Alla prolusione hanno fatto seguito gli interventi della dr.ssa Giovanna Giubbini, direttrice dell’Archivio di Stato di Ancona, e di Nicola Sbano, curatori dei due volumi presentati nel corso della serata Avvocati politici, politici avvocati, il lavoro editoriale, Ancona 2006; Giovanni Conti e la memoria repubblicana, affinità elettive, Ancona 2007).

Particolarmente significativi i contributi dell’avvocato capitolino Giovanni Conti (nipote omonimo del leader antifascista, già vice presidente dell’Assemblea Costituente, di cui ricorre quest’anno il cinquantenario della morte) e dell’avvocato Riccardo Grammaccioni, decano dell’avvocatura anconetana, recentemente premiato per i 62° anni di onorata attività. Hanno chiuso la serata gli interventi del curatore e del dr. Massimo Papini, direttore dell’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 luglio 2007 - 3980 letture