x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Gemellaggi: Chester, Lörrach, Sens e Senigallia sempre più vicine

3' di lettura
4247
EV

Sarà Senigallia ad ospitare i festeggiamenti per il 25° anniversario di Gemellaggio con Sens, il 20° con Lörrach ed il 5° con Chester.
Le delegazioni ufficiali in arrivo a Senigallia sono composte da circa 50 persone, ma dalle città gemellate arrivano molti cittadini comuni, spesso ospiti di associazioni cittadine, per partecipare alle celebrazioni.
Sarà presente anche una delegazione di Edirne (meglio nota come Adrianopoli) che potrebbe presto diventare la 5° città gemellata.

di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it

Il legame tra le città è nato come occasione di viaggio e conoscenza, oggi si è evoluto e presenta anche importanti caratteristiche economiche e culturali.
E' anche uno strumento di pace riconosciuto dalla Commissione Europea che ha finanziato la cerimonia con 20.000€.

Già da prima dell'ufficializzazione dei gemellaggi molte associazioni avevano rapporti con associazioni simili nelle città gemellate. Questo rapporto si è consolidato negli anni tanto che molti dei nostri "gemelli" nei prossimi giorni saranno ospitati dagli Scout, dagli Amici della Foce del Cesano, dalla Montimar e dallo Studio Zelig.

Molte sono le occasioni di incontro, sia ufficiali che informali. Lo stand di Lörrach alla Fiera di Sant'Agostino è uno dei più apprezzati. E come i Senigalliesi amano birra e wurstel i tedeschi apprezzano la pizza ed il gelato del nostro stand.
Ma i senigalliesi, presentandosi in una delle città gemellate si sentono subito a casa, tra amici. Molti ad esempio sono i giovani che svolgono esperienze di studio o di lavoro temporaneo a Chester.

Ad ulteriore testimonianza di quanto il gemellaggio sia sentito dai Senigalliesi c'è il grande successo della rubrica che Vivere Senigallia ha dedicato a Chester e l'interesse suscitato nelle città gemellate dalle notizie su Senigallia pubblicate in Francese ed Inglese.

Le celebrazioni inizieranno con l'innaugurazione della mostra fotografica di Jean-Benoìt Gyssels a Palazzetto Baviera giovedì 12 alle 19.

Venerdì le delegazioni visiteranno la città e la mostra alla Rotonda. La sera Cena di Gala al Club Nautico.

Sabato 14 alle 10:30 in Aula Consigliare la conferenza "Quando l'europa è donna: il ruolo delle donne nella gestione delle amministrazioni pubbliche e nella costruzione di una cultura comune europea".
L'idea della Conferenza è nata dal fatto che fino allo scorso anno in tutte le 4 città gemellate il sindaco era una donna.
Nel pomeriggio, sempre in Aula Consigliare, alle 18:30 si terrà la celebrazione vera e propria degli anniversari, con l'intervento dei 4 sindaci e le testimonianze dei momenti salienti di questi 25 anni di gemellaggi.
La sera le delegazioni parteciperanno alla "Notte della Rotonda".

Il ruolo culturale dei Gemellaggi nella costruzione dell'Europa ha spinto le 4 città ad avvicinarsi ad Eridne città della Turchia Europea, speranzosa di entrare in Europa ed entusiasta del nuovo rapporto con Senigallia, Sens, Chester e Lörrach.
Probabilmente nei prossimi anni Senigallia avrà una nuova città gemellata.


Ilaria Ramazzotti della Commissione Gemellaggi


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 luglio 2007 - 4247 letture