x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Le donne al centro della seconda edizione di Scritture Migranti

2' di lettura
2058
EV

Scritture migranti, trame di parole e musica, è giunta alla seconda edizione. La manifestazione organizzata da Comunità Volontari per il Mondo, Scuola di Pace “Vincenzo Buccelletti” e dall’associazione Luoghi in Comune con il supporto del Comune di Senigallia, Assessorato alla Cultura, è dedicata alle donne scrittrici migranti, un tentativo attraverso percorsi diversi con parole e musica di aprire la città al dialogo ed alla reciproca conoscenza tra le culture.

di Francesca Morici
redazione@viveresenigallia.it

“Questa manifestazione è un momento di incontro e sensibilizzazione verso l’altro e lo scenario non poteva essere che via Carducci, il luogo della multiculturalità”- ha sottolineato il sindaco Luana Angeloni.

Esperienze diverse per creare percorsi di comunicazione e pace a livello internazionale. “Il dialogo tra le culture è fondamentale per la pace, con questa manifestazione abbiamo dimostrato come sia possibile fare di un quartiere un luogo di integrazione e conoscenza”- concludono Velia Papa, assessore alla cultura, e Giuseppina Massi, Scuola di Pace Vincenzo Buccelletti.

L’Orchestra di Piazza Vittorio, complesso multietnico, chiuderà la manifestazione con un concerto nel Foro Annonario nell’ambito delle Notti Tinte, una notte tinta di verde il colore della sostenibilità.

Il programma:

Giovedì 12 luglio via Carducci ore 21
Incontro con Tamara Jedreicic (Croazia-giornalista e scrittrice)
Modera: Daniele Barbieri (Migranews)

Giovedì 19 luglio via Carducci ore 21
Incontro con Gabriella Ghermandi (Italia, Etiopia-giornalista e scrittrice)
Modera: Simona Pisauri (Luoghi in Comune Onlus-Senigallia)

Giovedì 26 luglio via Carducci ore 21
Incontro con Valentina Acava Mmaka (Italia, Sud Africa-giornalista e scrittrice)
Modera: Massimo Raffaeli (critico letterario)

Venerdì 3 agosto Foro Annonario ore 22
Concerto dell’Orchestra di Piazza Vittorio (complesso multietnico e multireligioso composto da ventiquattro musicisti)


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 luglio 2007 - 2058 letture