x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Castelleone: la minoranza interviene sulla lottizzazione presso via Roma

3' di lettura
2328
EV

Il Movimento “Insieme per Castelleone” rende nota la dichiarazione di voto rilasciata dal proprio Gruppo Consiliare durante la discussione nell’ultimo Consiglio Comunale del 27/06/2007 relativo alla “Lottizzazione Residenziale Cesarini ubicata tra Via Roma e Via Kennedy".

da Insieme per Castelleone

Dobbiamo innanzitutto rilevare che le risposte alle nostre osservazioni sono state incomplete e addirittura non trattano per niente alcuni degli argomenti sollevati, e questo ci sembra un atteggiamento inaccettabile; peraltro non capiamo perché le risposte siano state formulate dal tecnico comunale e non dal progettista incaricato. Non possiamo che ravvisare ancora una volta la mancata volontà di questa Maggioranza a recepire i suggerimenti presentati dal Gruppo Consiliare “Insieme per Castelleone” con le “Osservazioni” alla lottizzazione in oggetto, portando delle giustificazioni aleatorie e non sicuramente tecniche come si vorrebbe far sembrare.

Siamo convinti che con l’approvazione di questa lottizzazione senza le integrazioni da noi richieste si otterrà nel breve tempo un’altro comparto del nostro paese cementificato alla “buona” ed esteticamente discutibile, ancor più grave visto che viene ad edificarsi sul punto più alto e quindi ben visibile di Castelleone, con una viabilità impossibile e con tutti i problemi che creerà in futuro per i cittadini, residenti e non del comprensorio, in quanto si creerà un consistente flusso automobilistico che andrà a convogliare su Via Kennedy, una strada stretta e priva di marciapiedi e conseguentemente su Via C.Colombo, una strada in forte pendenza e per di più adiacente alle Scuole Media e Materna. Per dirla tutta sulla viabilità non possiamo sottacere che l’incrocio con l’attuale Via Case Nuove non ci sembra adeguato a sopportare le esigenze del traffico che si verranno a creare.

Il Tecnico Comunale nella relazione di risposta alle ns. osservazioni ha tralasciato di rispondere agli interrogativi relativi la viabilità intersecante con la nuova lottizzazione, sulla discrezionalità di accorpamento o divisione dei lotti, sulle tipologie edilizie, sulla possibilità di vincolo al completamento definitivo delle finiture esterne, infissi, piano di colore, eventuali recinzioni, giardini con le specie arboree da mettere a dimora fissate dall’indagine botanico-vegetazionale del P.R.G.; ricordiamo che in sede di approvazione di P.R.G. questo gruppo consiliare aveva espressamente richiesto che per i nuovi insediamenti venissero definite tipologie edilizie, finiture, infissi, colori, ecc. e allora ci fu risposto che questa era materia di piani attuativi, oggi, alla prova concreta, questa promessa viene smentita.

Per i sopra riportati motivi il Gruppo Consiliare di “Insieme per Castelleone” sostiene le proprie “Osservazioni” al presente punto all’ordine del giorno ed impegna la Provincia di Ancona e la Regione Marche, competenti per territorio, ad esprimersi sugli elaborati della lottizzazione in oggetto ed a tenere in debito conto i suggerimenti avanzati da “Insieme per Castelleone” per un miglior sviluppo urbano di Castelleone di Suasa.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 luglio 2007 - 2328 letture