x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Castelleone: il centro sinistra soddisfatto della lottizzazione residenziale

2' di lettura
1922
EV

La lottizzazione residenziale “Cesarini” approvata nel Consiglio Comunale del 27 giugno, può rappresentare una possibilità di sviluppo economico e sociale di rilievo per la realtà locale, e il fatto che ci siano persone disposte ad investire nel nostro territorio rafforza l’idea che la qualità della vita a Castelleone di Suasa, è migliore rispetto a quella dei centri più grandi e della zona costiera.

da Uniti nel Centro Sinistra per Castelleone

Quando si parla della qualità della vita, ci riferiamo non solo alle condizioni ambientali, ma soprattutto ai rapporti umani e personali che sono ancora forti nei legami e nei sentimenti tra i nostri cittadini.

L’avvio di una nuova zona residenziale può anche contribuire alla crescita demografica, elemento importante per garantire il mantenimento e il rafforzamento di importanti servizi come la scuola di cui usufruiscono le giovani famiglie castelleonesi.

Riteniamo politicamente sbagliata la posizione di contrarietà della minoranza a questo progetto, in quanto allontana la possibilità di queste aspettative, che poi sono le aspettative di tanti cittadini. Nel corso del dibattito sono state date tutte le risposte complete e dettagliate alle osservazioni presentate dal gruppo Consiliare di Insieme per Castelleone, che sono agli atti pubblici e a disposizione di chiunque voglia prenderne visione per farsi un idea precisa della questione.

La viabilità nell’incrocio con la strada provinciale in via Casenuove è stata concordata dai lottizzanti con la Provincia di Ancona che l’ha definita adeguata soprattutto in virtù del fatto che verranno scoperti cento metri del muro che costeggia la strada in uscita dal paese, garantendo una visibilità più ampia e quindi condizioni di sicurezza maggiori rispetto alla situazione attuale. La contestazione della minoranza circa il fatto che alle osservazioni abbia risposto il Tecnico Comunale e non il progettista della lottizzazione, è priva di fondamento in quanto la legge stabilisce che l’argomento è di competenza del Comune e quindi il soggetto di fiducia non può certo essere il privato, direttamente interessato, ma il Capo dell’Ufficio Tecnico Comunale che è il responsabile del procedimento e dell’istruttoria.

Infine la regolare esecuzione della lottizzazione secondo le norme degli strumenti urbanistici è, a nostro parere, garantita dalla Commissione Edilizia Comunale, formata da tecnici qualificati e di fiducia, che fino ad ora ha dimostrato grande capacità e professionalità negli esami delle pratiche di competenza.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 luglio 2007 - 1922 letture