contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Marotta: nessuna informazione sulle postazioni di autovelox

2' di lettura
2689
EV

Da un po’ di tempo le Amministrazioni Comunali hanno iniziato un’operazione trasparenza nei confronti dei cittadini, segnalando preventivamente dove ed in quali giorni viene utilizzato l’autovelox.

da Francesco Bassotti
consigliere comunale
Nelle nostre zone ha così iniziato, già da tempo, il Comune di Fano con segnalazione sul sito internet e sulla stampa locale e con lieve ritardo si è poi adeguato il Comune di Mondolfo. Purtroppo però, recentemente il sito internet del Comune di Mondolfo non riporta più alcuna data per motivi di aggiornamento in corso.

E guarda caso sono continui ed in aumento gli appostamenti della Polizia Municipale del Comune di Mondolfo. Un esempio per tutti: tra le 21,00 e le 23,00 circa di martedì 26 Giugno i vigili si sono posizionati sulla Via Litoranea a Nord della Stazione Ferroviaria ben nascosti da una siepe e hanno cominciato ad effettuare “ foto ricordo “ agli automobilisti provenienti da Nord che superavano i limiti di velocità consentiti. Nulla da dire sul rilevamento delle infrazioni, perché i limiti di velocità vanno rispettati soprattutto nei centri abitati, ma “ fotografare “ un auto che va ad una velocità di ottanta Km/h non ha alcuna efficacia in termini di sicurezza stradale e di salvaguardia della incolumità dei cittadini. Due vigili, fermi per due ore nell’auto di servizio o, al più, addetti al controllo del buon funzionamento dell’autovelox, si sarebbero potuti utilizzare al meglio in altre zone del Comune e si sarebbe così ottenuto un maggiore e più efficace controllo del territorio.

Domanda: non sarà per caso che c’entri qualcosa la previsione in aumento nel bilancio 2007 di ben 45.000 Euro derivante dalle entrate da infrazioni al codice della strada? Ma questi amministratori così illuminati hanno come obbiettivo la sicurezza o il risanamento del bilancio comunale a colpi di flash?

La risposta è tutta in un dato di fatto: ci è stato bocciato un emendamento al bilancio previsionale 2007, con adeguata copertura finanziaria, che prevedeva l’introduzione di un vigile aggiuntivo a tempo indeterminato, per dare maggiore copertura all’ampio territorio comunale: incredibile !!!


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 luglio 2007 - 2689 letture