contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Festa ''fracassona'' al Bahia: scattano le proteste dei residenti

2' di lettura
5230
EV

Il consigliere comunale Roberto Paradisi ha presentato un'interrogazione a risposta scritta in merito alle proteste dei residenti in seguito ad una festa notturna svoltasi sul lungomare Alighieri.

da Roberto Paradisi
consigliere comunale Liberi Per Senigallia
Premesso che:
-nella notte tra sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, si è svolta presso il locale Bahia Sal Do Mar di Senigallia, sul lungomare Alighieri, una rumorosa e molesta festa notturna stile ritrovo “rave” con musica techno ad altissimo volume fino alle 6 della mattina;
-Il baccano infernale, unito ad urla, schiamazzi e vociare molesto di centinaia di giovani fino all’alba ha creato un’ondata di proteste da parte di tutti i residenti della zona provocati fino al limite di ogni più umana tolleranza;
-Chi scrive ha sempre difeso la necessità e la legittimità dei locali notturni di poter far musica e intrattenimento sul lungomare fino ad orari accettabili e compatibili con una località a vocazione turistica, ma i ritrovi fino all’alba di centinaia di giovani che cercano lo sballo con musica assordante per tutta la notte sono fatti che non possono essere né permessi né tollerati;

CONSIDERATO CHE:

I cittadini di Senigallia residenti in zona mi hanno rappresentato l’oggettiva difficoltà di essere persino assistiti e tutelati dalla polizia municipale lamentando di fatto una situazione insostenibile con il lungomare Alighieri diventato, nella notte, terra di nessuno;
Appare peraltro un fatto assolutamente iniquo che un locale come il Bahia possa fare musica assordante fino all’alba mentre gli altri operatori del lungomare sono sottoposti a regole rigide e a controlli continui;

chiedo di sapere:
1.Se è intenzione di questa Amministrazione comunale attivare immediatamente gli uffici preposti per verificare come è stato possibile effettuare, in un locale sul lungomare Alighieri, un ritrovo notturno con musica ad altissimo livello fino alle 6 della mattina senza incontrare ostacoli di sorta;
2.Se è intenzione di questa Amministrazione verificare l’esistenza di eventuali permessi, autorizzazioni o richieste da parte del locale suddetto per un evento di tal genere e, in caso positivo, se è intenzione di questa Amministrazione verificare abusi e inadempienze sia da parte del locale che da parte degli uffici comunali;
3.Se è intenzione di questa Amministrazione Comunale attivarsi affinché simili situazioni non accadano mai più garantendo nel contempo la vivacità notturna (irrinunciabile) nel lungomare senigalliese e il sacrosanto diritto di cittadini e turisti al riposo notturno.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 luglio 2007 - 5230 letture