contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Arcevia: inaugurata l'area della Protezione Civile di Ripalta

3' di lettura
4037
EV

Non ci sarà più un altro terremoto o una qualsiasi catastrofe naturale a cogliere impreparata la cittadinanza di Arcevia.

dal Comune di Arcevia
www.arceviaweb.it

A dieci anni dal catastrofico sisma del 1997 è stata infatti inaugurata nella frazione di Ripalta di Arcevia l’area della protezione civile, realizzata grazie al contributo dei sindacati Cgil, Cisl, Uil e di Confindustria, che hanno donato 45 mila euro a cui si sono aggiunti 10 mila euro messi a disposizione dall’Amministrazione comunale. Inoltre l’associazione Acli di Ripalta non solo ha collaborato fattivamente con il Comune alla predisposizione dell’area ma ne curerà anche la manutenzione.

“L’area in questione -ha commentato il Sindaco di Arcevia Silvio Purgatori -non sarà una scatola vuota perché in questi anni ci siamo anche impegnati per la nascita di un gruppo di volontari della protezione civile pronto ad affiancare le istituzioni non solo nei grandi eventi calamitosi ma anche in tante altre occasioni meno gravi come ad esempio per garantire l’ordine pubblico e la viabilità in occasione di concerti, feste ed altre iniziative.”

Il gruppo comunale di volontariato della protezione civile è stato presentato in occasione dell’inaugurazione dell’area di Ripalta. Il Prefetto di Ancona Giovanni D’Onofrio nell’inviare un messaggio al Sindaco Purgatori afferma "desidero esprimere vivo compiacimento per l’importante realizzazione nata dalle sinergie messe in atto dal Comune e dalle OO.SS. e Confindustria che lodevolmente hanno contribuito alla realizzazione dell’area destinata agli scopi di protezione civile, un pensiero particolare e con sentito apprezzamento che intendo rivolgere anche a tutti i componenti il gruppo comunale volontario di Protezione Civile nel suo prezioso ruolo di supporto alle forze istituzionali”.

Dopo i saluti di Carlo Catalani per conto dell’associazione ACLI e la benedizione dell’area da parte di Don Luca, il Responsabile Regionale della Protezione Civile Roberto Oreficini ha sottolineato l’importanza di quest’area a livello logistico affermando “l’augurio è quello di non dover mai utilizzare quest’area, ma abbiamo comunque la consapevolezza di dover farci trovare in ogni momento pronti per affrontare eventuali emergenze naturali”.

Sono intervenuti alla manifestazione, il consigliere Regionale Fabio Badiali, Il Vice comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Ing. Marco Vignini, l’assessore alla Protezione Civile della Comunità Montana Esino Frasassi Massimo del Moro e l’assessore Montalbini Marino, il consigliere provinciale Arduino Tassi, l’assessore ai LL.PP. del Comune di Arcevia Andrea Bomprezzi e il consigliere comunale Gherardo Rossi. Durante la manifestazione il Sindaco Purgatori per ricordare questo momento e per ringraziare le Organizzazioni Sindacali CGIL-CISL-UIL rappresentante da Quagliani e la Confindustria ha consegnato loro un’acquaforte “le Ali e la Croce” incisa dal maestro Bruno d’Arcevia. Nella foto il Gruppo Comunale Volontari della Protezione Civile di Arcevia.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 luglio 2007 - 4037 letture