x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Insieme per Castelleone: divieti di accesso in via Colombo, quando la rimozione?

2' di lettura
2072
EV

In questi giorni sono state presentate al sindaco, dai consiglieri comunali di “Insieme per Castelleone”, due interrogazioni relative il Centro Diurno per Anziani e la strada di collegamento tra Via Colombo e Via Kennedy.

da Insieme per Castelleone

Sulla prima interrogazione si chiede quanto tempo deve intercorrere per l’approvazione di un Regolamento di gestione ed organizzazione del Centro Diurno per Anziani da parte dell’Ambito Territoriale Sociale n. 8 di Senigallia in cui venga prevista, oltre ai volontari animatori anche una figura di assistente qualificato (personale infermieristico).
Visto che i lavori di ristrutturazione del Centro Diurno per Anziani sono stati ultimati e che i locali sono stati assegnati provvisoriamente solo il sabato pomeriggio agli Anziani appartenenti all’Associazione “L’Incontro” e che sono costati pari a 90.000,00 euro di cui 41.498,32 con finanziamento Regionale ed i rimanenti 48.501,68 con fondi del bilancio comunale, sembra logico chiedere a che punto sono le trattative con l’Ambito Territoriale Sociale n. 8 di Senigallia deputato alla gestione della struttura così come anche previsto dai fondi regionali.
La seconda interrogazione serve a chiarire le numerose segnalazioni pervenuteci circa i divieti di accesso alla strada a senso unico di collegamento tra Via C. Colombo e Via Kennedy, davanti le scuole Media e Materna, tenuto conto che i lavori sono anch’essi completati da tempo e che sono stati pagati dal Comune già 18.000,00 euro per il diritto di passaggio, 1.400 euro per spese notarili, 13.500,00 per la realizzazione del collegamento e 400,00 euro per l’acquisto della nuova segnaletica verticale giustificando che riveste carattere di urgenza ai fini del normale svolgimento della sicurezza della circolazione stradale.
Ecco allora l’interrogazione dei Consiglieri di “Insieme per Castelleone” che chiedono quali sono i motivi a tutt’oggi per cui non sono stati rimossi quei due cartelli stradali di divieto di accesso e non è stata aperta alla normale circolazione stradale del nuovo tratto?
Si ricorderà la polemica intervenuta con la Maggioranza da parte dell’intero Movimento “Insieme per Castelleone”, circa il mancato parcheggio in quell’area.
La stessa Commissione Edilizia di allora si era spaccata sul progetto presentato tanto che con il solo voto del Sindaco Biagetti riuscì a far passare il progetto stesso e che tanta celerità fu mai vista: in cinque giorni fecero dapprima la delibera di G.C. per la costituzione di una servitù di passaggio, poi presentata in Consiglio Comunale, in cui i nostri Consiglieri votarono contro, con una relazione del Tecnico Comunale datata lo stesso giorno ed il giorno successivo è stata ritirata immediatamente la licenza edilizia da parte del costruttore.
Un vero colpo di mano della Maggioranza!


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 giugno 2007 - 2072 letture