contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Una petizione online per riaprire El Mariachi

2' di lettura
7389
EV

Dopo diverse settimane di indugio il dubbio è risolto El Mariachi, il noto locale messicano che ogni estate attira centinai di giovani per l’estate 2007 non riaprirà.
I sospetti erano venuti a molti dato che con la stagione già iniziata il bar ristorante sul lungomare Dante Alighieri teneva ancora le saracinesche abbassate e le luci tutte spente, ma ora non ci sono più dubbi.

di Riccardo Silvi
Il motivo di questa scelta è presumibilmente da ricercare nelle vicende legali che da tempo coinvolgono il locale e l’Hotel Argentina. Il punto di scontro fra le due strutture turistiche del senigalliese era il frastuono e il chiasso: l’Hotel Argentina infatti da tempo ha avviato le procedure legali per abbassare i volume al “El Mariachi”. I media hanno ribattezzato la vicenda “Guerra di decibel".

Le alternative che il locale aveva erano tre: o ridurre drasticamente musica e voci, o insonorizzare tutto il locale o abbassare la saracinesca. L’ultima opzione è stata quella prescelta.

Ma le centinaia di giovani avventori, fan e clienti del locale non restano a guardare. Passando dalle parole ai fatti è già partita una petizione online (www.petitiononline.com/mariachi/petition.html) attraverso la quale centinaia di ragazzi cercano di mantenere in vita il loro punto di riferimento estivo.

Sono già state raccolte quasi 300 firme virtuali. Tantissimi anche i commenti sulla chiusura del locale: “Aprite El Mariachi o l'estate sarà priva di significato”, “Non c'è estate senza Mariachi” oppure “L'estate è la nostra vita, Mariachi uno di noi” e tanti altri, spesso anche un po' fuori dalle righe.

Insomma El Mariachi ha abbassato il volume ma i suoi giovani clienti sembra proprio di no.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 giugno 2007 - 7389 letture