x

L'UDC: Cameruccio si autoaccusa

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Ricordiamo a Cameruccio i veri numeri della politica: alle Comunali del 2005 Cameruccio ha preso 400 voti ed alle regionali svoltesi nello stesso giorno ha preso 800 voti, come ha fatto? Magia!
Alle politiche 2006 la giusta percentuale del 6,31% va riconosciuta al Candidato Casini, al partito provinciale ed alla candidata alle politiche che per fortuna era Paola Candi.

dalla Segreteria Provinciale UDC


Ancora ricordiamo con onestà che l’attuale percentuale presa e sbandierata da Cameruccio del 3,5% è la stessa che Cameruccio prende da 15 anni in Comune, anzi questa volta senza di luì siamo cresciuti perché sul 48% dei votanti, ai minimi storici, al Collegio 1 i voti sono costanti, al Collegio 2 siamo aumentati dal 2,94% al 3,25% ed al collegio 3 da 3% a 3,87%.
Se Cameruccio frequentasse di più le sedi di partito, conoscerebbe i veri numeri della politica e li leggerebbe correttamente.

Perché nonostante l’interesse personale del Consigliere Cameruccio, oltretutto vice segretario regionale dell’UDC, il Partito di Senigallia da 15 anni non riesce ad esprimere se non un unico consigliere?
Ai giochetti al ribasso ed al massacro, alla politica polemica I’UDC della Provincia di Ancona non ci stà.
Perché con il suo intervento non aiuta a far si che i giovani trovino spazio, che uomini e donne dì qualità che vedono la politica come Servizio vero abbiano voce a Senigallia e così far crescere il partito?
Quando il partito si organizza e cresce, si denigra. A quale scopo?

Perché il Consigliere Cameruccio sollecita alla riflessione ed all’impegno e poi mai partecipa agli incontri e alle iniziative che sono tante organizzate dalle segreterie comunali e provinciali? Perché Cameruccio a cui è stato chiesto di candidarsi per le recenti elezioni provinciali ha ben visto di non accettare cosi come gli è stato chiesto di impegnarsi per la campagna elettorale ed anche qui uno scontato rifiuto?

Forse non aveva convinzione di portare il risultato. I giochi al massacro li rimandiamo al mittente. L’UDC di Senigallia con il suo Segretario ed il direttivo troverà il sostegno del partito a livello provinciale , regionale e nazionale e se è vero che la percentuale è del 3,5% è una percentuale sana, epurata da interessi trasversali, è una presenza da cui partire , è una realtà su cui potete finalmente veramente contare.

L’auspicio è di lavorare per la gente e dare voce ai veri problemi che tanto affliggono la nostra società.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 giugno 2007 - 2573 letture

In questo articolo si parla di gabriele cameruccio, udc, elezioni, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ejQq