contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Montemarciano: inaugurazione della mostra malacologica

2' di lettura
2061
EV

Montemarciano si appresta a celebrare con particolare solennità la ricorrenza della Festa della Repubblica del 2 giugno.

dal Comune di Montemarciano
www.comune.montemarciano.ancona.it
Alla presenza della Autorità Civili e Militari, dei Rappresentanti delle Forze Politiche ed Associazionistiche, delle scolaresche e dei cittadini, alle ore 10,30 si formerà il corteo davanti alla Sede Municipale e si procederà quindi alla deposizione delle corone di alloro nel Monumento ai Caduti e nelle lapidi in Memoria di Carlo Falcinelli - Medaglia d'Oro al Valor Militare - di Aldo Cameranesi - partigiano - e dell'On. Aldo Moro ed Agenti della sua scorta.

Al termine, alle ore 11,30, sarà poi inaugurata la nuova sede della Mostra Malacologica "Romolo Manfredi", situata nei locali al primo piano dell'ex palazzo municipale, in Via Umberto I° n, 18. La mostra che, dopo quella di Cupramarittima è una delle più importanti della Regione, era stata allestita ed inaugurata nel 1987 nella sede originaria sita nel piano superiore del Teatro Comunale. Tutto il copioso materiale era stato raccolto dal compianto Romolo Manfredi, un appassionato che, prima della sua dipartita, aveva espressamente voluto farne donazione al Comune.

Così come avvenuto per il primo allestimento, anche in questa occasione preziosa e determinante è stata la disinteressata collaborazione del Prof. Adalberto (Carlo) Manfredi, che ha curato la nuova inventariazione, catalogazione e sistemazione della mostra, implementata con altro materiale acquistato dal Comune ed ove è esposta un'ampia e variegata quantità di conchiglie, fossili, animali imbalsamati ed altro significativo e, in alcuni casi, assai raro materiale scientifico.

Il nuovo allestimento è stato reso possibile dal contributo di € 5.000,00 appositamente concesso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, alla quale l'Amministrazione comunale di Montemarciano invia i più sentiti ringraziamenti. La nuova sede risponde ai requisiti tecnici di sicurezza per cui la mostra, rimasta chiusa per lungo tempo per mancanza di tali caratteristiche, potrà tornare ad essere visitata ed apprezzata.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 maggio 2007 - 2061 letture