contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Alla Rotonda un seminario di studi sull'agricoltura biologica adriatica

2' di lettura
2163
EV

Sabato 9 Giugno a Senigallia (AN) alle ore 9.00, presso la Rotonda a Mare si svolgerà il seminario di lancio del progetto Interreg IIIA Transfrontaliero Adriatico “Bioadria the adriatic organic farming” (www.bioadria.eu ).

da Ass. Terre dell’Adriatico
Il workshop organizzato da Associazione Terre dell'Adriatico, le cui attività proseguiranno anche domenica 10 Giugno presso la sala conferenze della Biblioteca comunale, sarà dedicato allo sviluppo tecnico dell’agricoltura biologica. Il progetto Bioadria è rivolto alle piccole e medie imprese agricole di produzione e trasformazione di prodotti dell’agricoltura biologica, le loro associazioni, i tecnici e il personale di supporto, enti pubblici ed è finanziato per l’85% del suo costo, oltre 1 milione di euro, dal Nuovo Programma di Prossimità Adriatico Interreg Cards.

I partner di Bioadria in Italia sono ARTA per l’Abruzzo, PROBER per l’Emilia Romagna, il Consorzio Biogargano per la Puglia e A.VE.PRO.BI per il Veneto, mentre i partner di Bioadria nei paesi balcanici sono la Contea di Spalato e Dalmazia per la Croazia, per Serbia TERRA’S, ARDA NW ed ECON per Bosnia ed Erzegovina, Organic Agriculture Association per l’Albania.

Il progetto si propone obiettivi mirati come la cooperazione trans-adriatica fra produttori agricoli biologici per il potenziamento delle imprese, lo sviluppo di circuiti commerciali dei prodotti attraverso strategie congiunte verso le aree centro-europea e mediterranea, la creazione di una rete di diffusione delle informazioni specifiche per gli operatori. Questi obiettivi saranno conseguiti tramite attività quali lo sviluppo tecnico dell’agricoltura biologica, con formazione e sviluppo delle pratiche tecnoagronomiche e delle capacità imprenditoriali, l’incentivo al mercato dei prodotti biologici, con strategie commerciali specializzate e coordinate, insieme ad un marketing territoriale diretto alla valorizzazione dei distretti rurali biologici integrato con altre forme di promozione, ad esempio quella turistica, con il “consumo sociale”, nelle mense pubbliche, e con la tutela dell’identità dei prodotti. Inoltre la costituzione della rete permanente di interscambio di informazione BioAdriaNet offrirà il coordinamento dei servizi alle imprese a disposizione di tutti i partner e delle aziende associate sull’apposito sito www.bioadria.eu.

Il seminario proseguirà l’11 Giugno ad Ortona (PE), presso Palazzo Corvo e avrà come tema “Sviluppo tecnico dell’agricoltura biologica”. Il 12 Giugno a San Giovanni Rotondo (FG), presso l’Azienda Agricola D’Apolito il workshop sarà dedicato allo sviluppo ed integrazione del mercato dei prodotti agroalimentari e biologici. Il 13 Giugno a Rignano G.co (FG) alla Masseria Paglicci proseguiranno i lavori che si concluderanno poi a Rodi G.co il 14 Giugno presso l’Azienda Agrumicola Alfredo Ricucci.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 maggio 2007 - 2163 letture