contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Provinciali: Zannotti presenta il suo programma

2' di lettura
1960
EV

Giuliano Zannotti, candidato del Pdci alle provinciali per il collegio di Ostra (Comuni di Ostra, Ostra Vetere, Belvedere Ostrense e Morro d’Alba) presenta il suo programma elettorale.

da Giuliano Zannotti
Candidato PdCI
OBIETTIVI PROGRAMMATICI PRINCIPALI

Attenzione al mondo del lavoro
Precariato; infortuni sul lavoro; maggiori controlli per il rispetto norme di sicurezza sia all’interno delle fabbriche sia sui cantieri esterni; rispetto delle norme ambientali all’interno dei posti di lavoro

Agricoltura come difesa del territorio
Mantenimento della bellezza delle nostre colline per poter sviluppare maggiormente il turismo nei piccoli centri del nostro entroterra; sviluppare maggiormente le nostre produzioni tipiche in modo da creare anche un aiuto per il reddito degli agricoltori; difesa del territorio con particolare attenzione ai sempre più frequenti rischi di carattere idrogeologico che possono essere attenuati in modo importante con corrette lavorazioni dei terreni (cosa che consentirebbe un enorme risparmio di risorse pubbliche altrimenti utilizzate per il ripristino della situazione dopo eventuali danni con conseguente minor aggravio per le tasche dei cittadini)

CURRICULUM
Nato ad Arcevia nel 1961 Zannotti è residente ad Ostra. E' operaio metalmeccanico dal 1975, consigliere della casa di riposo di Ostra da agosto 1999 a dicembre 2000, consigliere comunale di maggioranza da dicembre 2000 e tuttora in carica.
Collabora in modo particolare con gli assessorati a turismo, agricoltura e sport.
Promotore e collaboratore di vari eventi dedicati al turismo e alla promozione dei prodotti tipici del territorio come “Valli della qualità” e la mostra mercato “Sapori di Ostra“

Impegnato da molti anni in numerose associazioni sportive in particolare di carattere calcistico e motoristico.

Iscritto al PDCI dal 2004. Fa parte del Comitato Federale di Ancona dal 2007.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 maggio 2007 - 1960 letture