contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

La Giunta approva le opere di urbanizzazione per Borgo Passera

2' di lettura
2378
EV

La Giunta Municipale ha approvato nella sua seduta di ieri una deliberazione con la quale si approva il progetto esecutivo per la realizzazione di opere di urbanizzazione sulla nuova strada sorta in località Borgo Passera, autorizzando al contempo lo scomputo degli oneri concessori.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it
“Questo intervento risultava ormai indispensabile– sottolinea l’Assessore comunale alle Infrastrutture e Qualità Urbana, Maurizio Mangialardi ed è stato affidato alle imprese operanti nella zona, la Società Immobiliare Villa Torlonia s.r.l. e la S.E.M.A. Costruzioni s.r.l., le quali si sono appunto impegnate a realizzare tali opere, ciascuna per la propria quota di competenza, a titolo di scomputo degli oneri di urbanizzazione e della monetizzazione A.U.S. relativa alla costruzione di alcuni edifici residenziali.

Il progetto rappresenta per il Comune una soluzione idonea per risolvere quelle situazioni di difficoltà registrate negli ultimi anni nella zona, sia per la carente pianificazione degli interventi urbanistici effettuati in passato ma anche per il fallimento di un’impresa che era intervenuta precedentemente.”


Il progetto in questione, dell’importo di 227.000 euro circa, è stato redatto dall’ing. Geri Flamma e prevede una serie di interventi per la sistemazione dell’area, in particolare per mezzo della realizzazione di un nuovo sistema fognario e di regimazione delle acque sulla Strada della Passera ma anche attraverso altre misure relative a strade e marciapiedi in zone già antropizzate, così da risolvere alcuni problemi sia per le nuove edificazioni che per le vecchie residenze.

La delibera della Giunta, per la quale è stata votata anche l’immediata eseguibilità, approva inoltre alcuni schemi di comodato d’uso necessari per l’esecuzione di quelle opere che andranno a interessare porzioni di aree di proprietà privata.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 maggio 2007 - 2378 letture