contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Al via il nuovo piano della mobilità estiva, torna il trenino

3' di lettura
1910
EV

Al via il nuovo piano della mobilità estiva: potenziamento del trasporto pubblico tra il centro e il lungomare, un bus navetta nelle ore serali e notturni per il lungomare, biciclette “condivise” per turisti e ospiti e soprattutto torna il trenino estivo.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it
Dopo il confronto con le associazioni di categoria e gli operatori turistici è pronto per entrare in vigore il nuovo piano della mobilità estiva.
Da metà giugno alla fine di settembre la nuova viabilità che interesserà la zona di collegamento tra il centro e i due lungomari si arricchisce quest'anno di new entry come un apposito bus navetta per le ore serali e notturne e un servizio di trasporto pubblico rivolto anche ai disabili.
“Stiamo mettendo a punto gli ultimi dettagli finali ma per il fine settimana il nuovo piano della mobilità estiva è pronto -annuncia l'assessore alla mobilità Simone Ceresoni- l'entrata in vigore è prevista per metà giugno e resterà tale fino alla fine di settembre.
A fronte di tante richieste quest'anno introdurremo un bus navetta concentrato nelle ore clou della sera e della notte (con corse che arriveranno nei week end anche alle 2 ndr) per i collegamenti sui due lungomari. Per la prima volta sarà attivo nei giorni di giovedì anche un bus navetta diretto al Museo della Mezzadria così come il servizio di trasporto pubblico da Senigallia a Marzocca e Cesano sarà attrezzato anche per i portatori di handicap”.
Scongiurata in extremis l'ipotesi paventata qualche settimana fa della possibile soppressione del trenino estivo sul lungomare che lo scorso anno aveva registrato 10 mila utenze. Una notizia che soddisfa le aspettative dei commercianti del lungomare che ne avevano caldeggiato la riproposizione.
“Il trenino estivo ci sarà anche quest'anno -assicura Ceresoni- il servizio è confermato anche se siamo mettendo a punto le modalità di attuazione dato che comunque partirà a luglio”.
Altra novità assoluta per la spiaggia di velluto l'arrivo del bike sahring, il servizio di bici condivise che turisti ma anche cittadini e pendolari possono utilizzare dotandosi di una “semplice” chiavetta personalizzata.
“Abbiamo previsto sette punti (tre in città al Cityper, alla stazione e allo stadio e altri quattro sul lungomare) dove sarà possibile prendere una delle bici dalle apposite rastrelliere e ricollocarle nello stesso posto entro l'una di notte -spiega Ceresoni- ogni utente avrà una chiavetta personalizzata che può ricevere iscrivendosi alla banca dati del comune pagando una piccola cauzione.
Il servizio, che praticamente è gratuito, è in rete con altri comuni d'Italia come Ferrara e Ravenna e quindi è utilizzabili anche dai cittadini emiliani a Senigallia e viceversa”.
Dal 15 giugno in via sperimentale arriveranno a Senigallia 40 bici, tutte omologate e che quindi non sono oggetto di furto, con telaio brevettato e gomme piene, che a regime diventeranno 80.
Il servizio sarà mantenuto anche nei mesi invernali ma solo con i parcheggi scambiatori situati in città.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 maggio 2007 - 1910 letture