contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Il Melograno conclude la rassegna dei giovedì teatrali del Gabbiano

4' di lettura
2200
EV

Il Melograno torna a calcare i palcoscenici di Senigallia, l'associazione il prossimo 24 maggio, alle 21,15, concluderà la rassegna prevista per i giovedì teatrali del Gabbiano.

da Associazione Teatrale "Il Melograno"
Dopo ‘La Locandiera’ di Carlo Goldoni e ‘A Piedi Nudi Nel Parco’ di Neil Simon è ora la volta di ‘Le Allegre Comari di Windsor’, una rivisitazione di William Shakespeare a cura di Loris Barzon, regista dello spettacolo. Il ‘setting’ è l’America degli anni ’20. Nello sfondo del proibizionismo un leggendario aviatore caduto in disgrazia cerca in tutti i modi di tornare ai fasti economici d’un tempo, con metodi a dir poco discutibili. Non mancheranno certamente colpi di scena di questa nuova produzione che aumenteranno l’impatto sul pubblico.

La commedia è resa ancor più interessante e originale dall’interpretazione dei ruoli femminili da parte di attori. Un’unica donna, nei panni di un ruolo femminile, crea una tale ambiguità di relazioni che solo il pubblico deciderà come interpretarla. Tutto ruota intorno al classico personaggio shakespeariano di Falstaff, che Loris Barzon ha rivisitato, personaggio cardine nel testo inglese originale che, grazie ad intrighi e torbide situazioni, si porta dietro tutti gli altri personaggi che si vedono trascinare in un gorgo senza fine.

Scene veloci, rapidità di battute, situazioni imbarazzanti e comiche, la parola è naturale, il gesto mai caricato e sincero rendono lo spettacolo molto brillante e divertente, di grande effetto. Una scenografia essenziale, fa da sfondo alla presenza sul palco di Loris Barzon , Enrico Coacci, Andrea Curzi, Paolo Mosconi, Mauro Osimani (questi ultimi dell'Isola di Falconara), Catia Urbinelli, Daniele Vocino. I costumi sono di Marinella Adani, le luci a cura di Catia Urbinelli e Daniele Vocino, Tommaso Mancini, tecnico di scena per la prima volta nel gruppo del Melograno.

Il Melograno, che dai primi di aprile ha un nuovo Presidente, Loris Barzon, non esaurisce qui la sua attività. Tra pochi giorni infatti, nell’ambito del progetto ‘Leggere il ‘900’, finanziato dalla provincia di Ancona, andrà in scena a Senigallia, all’ex-ostello comunale a fianco del Palazzo del Duca il 3 giugno e a Corinaldo il 7 giugno al teatro Goldoni, uno spettacolo itinerante dal titolo ‘Il Manicomio è Chiuso, Andate in Pace’ sulla situazione manicomiale, talvolta assurda e violenta, esistente in Italia prima della riforma Basaglia. Il 12 luglio poi, a Roseto degli Abruzzi, ‘Sogno di una notte di mezza estate’ di W. Shakespeare. E poi ancora settembre e ottobre, ‘La Bisbetica Domata’ altro testo shakespeariano famoso con sei date in cartellone a partire da Bologna e Rovereto.

Fiore all’occhiello del Melograno è anche la collaborazione con il gruppo ‘Sollievo’ di Senigallia. Si è infatti appena concluso il laboratorio che ha visto sul palcoscenico con ‘Alla ricerca di Oz’ coloro che appartengono a questo gruppo e che da anni ormai frequentano i laboratori teatrali del Melograno, offrendo al pubblico importanti motivi di riflessione e grandi emozioni.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 maggio 2007 - 2200 letture