contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Corinaldo: si toglie la vita nella biblioteca comunale

2' di lettura
3242
EV

Ha deciso di togliersi la vita impiccandosi all'interno della biblioteca comunale, il luogo dove peraltro lavorava.

Un gesto estremo e inspiegabile quello compiuto a Corinaldo da Ivano Tinti, personaggio molto noto in paese, che nella notte tra domenica e lunedì ha deciso di togliersi la vità impiccandosi all'interno della biblioteca. Nessun biglietto nè lettera che spiegasse il disperato gesto è stato trovato accanto al corpo dell'uomo.

Tinti collaborava da quasi venti anni con il comune e a Corinaldo era conosciutissimo per la sua estrema volontà di aiutare gli altri, dalle manifestazioni scolastiche alle feste in paese, dai convegni agli appuntamenti ufficiali, fino ad arrivare alla collaborazione per il funzionamento del teatro e della biblioteca. Per diversi anni aveva gestito l’oratorio parrocchiale e tutt’ora collaborava con la parrocchia per la manutenzione del campo da calcetto.

Il cadavere di Ivano Tinti è stato scoperto ieri mattina all’apertura della biblioteca. La porta di ingesso era bloccata dal suo corpo appeso ad una fune. Accanto una scala che l'uomo aveva utilizzato per un gesto evidentemente premeditato.

“Oltre che come rappresentate della cittadinanza anche e soprattutto a livello personale esprimo tutto il mio dolore –ha affermato sindaco di Corinaldo Livio Scattolini-. Ivano era un tuttofare unico, con il quale ho avuto l’onore di lavorare fianco a fianco. Era sempre disponibile e generoso. Si tratta di una grave perdita per Corinaldo".

Un gesto estremo che Tinti aveva tentato già in passato, da giovane, quando tentò di uccidersi sparandosi un colpo di fucile. I segni di quel gesto li ha portati per tutta la vita, avendo perso un braccio. Qualche anno dopo ci riprovò ingurgitando un gran quantità di farmaci, ma anche in quella occasione se la cavò. Domenica sera purtroppo per Ivano, che non era sposato e viveva da solo, non è stato così. I funerali probabilmente saranno celebrati oggi stesso.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 maggio 2007 - 3242 letture