contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Ripe: il Consiglio dei Ragazzi intende valorizzare Matteucci

2' di lettura
3823
EV

Sabato 19 maggio alle ore 9 presso la sala consiliare del Municipio di Ripe si è svolta la seconda riunione del consiglio comunale dei Ragazzi. Dopo il saluto e l’augurio di buon lavoro da parte del sindaco Sandrino Grossi, il sindaco dei ragazzi Eleonora Biagetti ha esposto i punti all’ordine del giorno tra i quali figura la valorizzazione della figura di Matteucci, attraverso l’affissione di una targa e la valutazione dei costi del corso di nuoto in piscina.

dal Comune di Ripe
All’illustre scienziato l’amministrazione ha già intitolato una via.
E’ stata inoltre deliberata una attività di animazione nell’ambito delle festa degli artigiani di Ripe, della festa della tagliatella di Passo Ripe e di altre manifestazioni che si svolgeranno nel territorio comunale. Il consiglio comunale dei ragazzi ha anche espresso l’auspicio di proseguire l’esperienza l’anno prossimo attraverso il coinvolgimento della classe quinta elementare.

Il progetto è nato dalla collaborazione tra Istituto Comprensivo di Ripe e Amministrazione Comunale: grazie all’impegno profuso da insegnati, dirigenti scolastici, personale comunale e amministratori è scaturita una iniziativa che ha l’obiettivo di avvicinare adolescenti e pre-adolescenti alle istituzioni democratiche e ad una pratica di cittadinanza attiva.

Particolarmente positiva è stata la risposta dei ragazzi che hanno compreso il nocciolo della questione, difatti non si tratta di un consiglio comunale in miniatura, ma di un esercizio di democrazia, di un percorso di educazione alla partecipazione. “E’ un’esperienza emozionante – afferma il sindaco dei ragazzi Eleonora Biagetti – non pensavo di riuscire a realizzare qualcosa di così importante, vorrei ringraziare tutti i consiglieri e tutti coloro che mi hanno sostenuto e che continuano a sostenermi.”





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 maggio 2007 - 3823 letture