contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Asur 4: il cittadino al centro del sistema sanitario

2' di lettura
2316
EV

In quest’ultimo periodo, questa Direzione ha seguito con attenzione gli stimoli promossi, anche a mezzo stampa, dalla cittadinanza, che costituiscono un motivo di profonda riflessione per migliorare il servizio già in atto, sempre nella prospettiva di considerare il cittadino al centro del sistema sanitario.

dalla ASUR 4
Vogliamo utilizzare al meglio questa grande risorsa rappresentata dall’attenzione e dalla partecipazione di tutti alla Sanità locale, che stimolano in noi un continuo impegno ed un confronto costante alla ricerca di strade alternative, rivisitazione di processi, studio di nuove modalità organizzative e strategie.

Se abbiamo spesso evidenziato i punti di forza del nostro sistema, non abbiamo altresì mai inteso nasconderne le difficoltà. Le liste di attesa, in particolare e non da oggi, sono un problema cronico del Sistema Sanitario Nazionale e la nostra realtà locale non fa eccezione.
Garantire in tempi brevi le risposte alle urgenze ed alle emergenze, non costituisce un alibi alla criticità reale di attese inaccettabili.

Ad ogni modo, senza voler tornare su tale problematica (attraverso dati e confronti con analoghe situazioni), riportiamo solo a titolo esemplificativo l’impegno che la nostra Zona Territoriale di 77.000 cittadini sostiene per il Servizio di Radiologia, il quale, nell’anno 2006, ha effettuato circa 95.000 esami di diagnostica strumentale, di cui più di 20.000 di ecografia. Questi numeri metterebbero in crisi qualsiasi sistema.
Un’adeguata risposta a fronte di tale crescente domanda, non può prescindere dall’impegno sinergico di tutti finalizzato sia al miglioramento dell’offerta, sia al corretto governo della domanda.

Per quanto riguarda la Dialisi estiva, apprezzato servizio offerto agli ospiti nella scorsa stagione, troverà continuità e stabilizzazione al di là dei problemi contingenti che ne hanno obbligato in questo periodo la temporanea sospensione.

Questa Direzione ha avviato un processo organizzativo concreto che consentirà, in un periodo congruo, di dare le risposte che i cittadini del nostro territorio si attendono.
La Zona 4 serve un comprensorio molto attivo e fertile in termini di proposte ed idee; questa Direzione è fortemente motivata ad ascoltarle e valutarle, facendo per intero la propria parte.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 maggio 2007 - 2316 letture