contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Ostra Vetere: ispezioni ai nuovi contenitori per la raccolta differenziata

2' di lettura
2004
EV

Nei prossimi giorni, il presidente del CIR33, Simone Cecchettini, Daniele Conti rappresentante della Lucente di Fano, i funzionari della Manuten Coop Massimo Zanotti e Massimo Zacchi, gestore del servizio di raccolta differenziata, accompagnati dal Sindaco di Ostra Vetere Massimo Bello, dall’Assessore alle Politiche ambientali Rita Aquili e dai funzionari dell’Ufficio Ambiente del Comune di Ostra Vetere, visiteranno, nel centro storico e in periferia, i siti dove sono stati installati i contenitori dei rifiuti e li ispezioneranno.

La visita ha lo scopo di verificare se la raccolta differenziata viene conferita come indicato negli appositi pieghevoli distribuiti alla popolazione e per monitorare la situazione a distanza di un mese dall’attivazione del nuovo sistema di gestione dei rifiuti. Successivamente, gli amministratori di Ostra Vetere, il presidente del CIR33 e i funzionari della Manuten Coop si recheranno presso il “Centro Ambiente” di Pongelli per una verifica sul materiale che viene conferito al suo interno.

Dopo un primo periodo di tolleranza, inoltre, saranno attivate anche una serie di procedure di controllo da parte della Polizia municipale ed applicate le sanzioni nei confronti di chi viola le norme di legge ambientali relative al conferimento dei rifiuti negli appositi contenitori.

Il presidente del CIR33 Cecchettini ha dichiarato che “la popolazione ha preso coscienza del problema, grazie anche alle Assemblee, indette dal Comune che hanno visto molta partecipazione da parte dei cittadini” e, nell’apprezzare il senso civico della cittadinanza verso questo nuovo servizio, ha reso noto che, a Ostra Vetere aprirà un ulteriore Ufficio informazioni del Cir33 nella Sala Auditorium San Sebastiano nelle giornate di giovedì 17, di giovedì 24 e di giovedì 31 maggio, nonché di giovedì 7 giugno, dalle ore 8,30 alle ore 18,30, con la presenza del personale del CIR33.

“Sarà nostro compito – hanno dichiarato il Sindaco Bello e l’Assessore Aquili - dare dei suggerimenti e fare delle proposte per migliorare ulteriormente questo nuovo servizio, che potrà essere sempre più efficiente grazie alla collaborazione dei cittadini e, soprattutto, alla coscienza civile di ognuno di noi, come già accade in gran parte d’Italia ed in Europa. Sarà nostro compito, poi, fare anche da tramite tra i cittadini ed il Cir33 per risolvere qualsiasi od eventuale disfunzione che si verrà a creare.”


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 maggio 2007 - 2004 letture