contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Calcio: la Vigor femminile spera ancora nella salvezza

2' di lettura
1965
EV

Battuto 5-0 il Milan. Nell'ultima giornata bisogna vincere a Reggio Emilia, e sperare che almeno una tra Atalanta e Agliana non faccia punti per agguantare quantomeno lo spareggio salvezza.

La Vigor spera ancora. Le rossoblu superano con determinazione e bel gioco il Milan e continuano a rincorrere la salvezza quando alla fine del campionato manca ormai soltanto una partita. Dagli altri campi non giungono buone notizie (vincono infatti le dirette concorrenti Agliana e Firenze) ma il risultato è comunque importante perché calendario alla mano la squadra del presidente Cino Giulianelli può ancora sperare: non impossibile infatti la trasferta nell'ultimo turno contro la già tranquilla Reggiana, ben più dure le partite che attenderanno Agliana e Atalanta, ora tornata anch'essa a rischio retrocessione, mentre il Firenze col successo di oggi è salvo matematicamente.

Senza storia la gara contro un Milan apparso in giornata completamente negativa. La Vigor va già sul 3-0 nel primo tempo, con i gol di Vicchiarello (doppietta) e di capitan Rosciani.

Nella ripresa arrivano altre due marcature firmate da Silvia Tagliabracci e Dulbecco. Insomma, le vigorine sembrano di colpo tornate quelle dello scorso anno: se potrà bastare per evitare in extremis il capitombolo in serie A2 potrà dirlo soltanto il match contro la Reggiana, ma anche i risultati delle avversarie dirette, perché le rossoblu, con tre punti da recuperare sulla zona salvezza, ormai non possono più contare solo sulle proprie forze. Deciderà quindi tutto l'ultimo turno, il 19 maggio (sabato): la Vigor va a Reggio Emilia, l'Agliana ospita il Fiammamonza, l'Atalanta il Torino. Non resta che incrociare le dita.

Tabellino:
VIGOR SENIGALLIA 5: Lotito, Perri, Valeri, Becci, Breccia, Dulbecco, Pongetti (14' st Pagnetti), Cuomo (24' st Marchetti), Tagliabracci, Rosciani, Vicchiarello (28' st Mandolini).
All. Pongetti

MILAN 0:
Comin, Sancassani, Cassanelli (22' st Amici), Turra, Barosi, Quitadamo, Bernardi, Celentano, Zambetta, Lenci (5' st Piccinini), Croce.
All. Mincioni.

Arbitro: Rivabella.

Reti: 25' pt, 45' pt Vicchiarello, 39' pt Rosciani, 8' st Tagliabracci, 13' st Dulbecco.

Note: spettatori 100 circa.

Classifica serie A1 dopo 21 giornate su 22:
Bardolino 54
Torino 44
Fiammamonza 34
Torres Sassari 31
Reggiana 30
Tavagnacco 28
Milan 25
Firenze 24
Atalanta, Agliana 23
Vigor Senigallia 20
Porto Mantovano 8

Bardolino campione d'Italia
Porto Mantovano già retrocesso in serie A2.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 maggio 2007 - 1965 letture