contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Provincia di Ancona: 5 anni di lavoro per Senigallia

1' di lettura
2527
EV

La candidata presidente Patrizia Casagrande Esposto ha illustrato, insieme ai tre candidati al Consiglio Provinciale dell’Ulivo Francesco Stefanelli, Marco Giardini ed Euclide Sartini, il lavoro svolto dalla Provincia per la città di Senigallia negli ultimi cinque anni.

di Francesca Morici
francesca@viveresenigallia.it
Un bilancio positivo quello tracciato dalla Casagrande del lavoro svolto dalla Provincia per il territorio senigalliese.
La coesione sociale ha delineato il lavoro di questi anni ed in questo contesto si colloca l’apertura del centro per l’impiego, la formazione e l’orientamento a Senigallia, voluto fortemente dalla Provincia” - ha sottolineato la Casagrande - “è inoltre grande l’impegno della Provincia nella lotta alla marginalità sociale con importanti investimenti nell’edilizia residenziale pubblica”.

Lotta all’inquinamento veicolare, acustico ed elettromagnetico, l’apertura del Centro di Educazione Ambientale “B. Padovano”, l’impegno per il risparmio energetico e la nuova raccolta differenziata, che dopo le difficoltà iniziali sta ora riportando ottimi risultati qualitativi e quantitativi, sono stati i punti toccati dalla Casagrande riguardo la questione ambientale.

A Senigallia non esistono più scuole in affitto, ma istituti accorpati ed a norma - ha continuato la candidata presidente - importante l’impegno della Provincia per la nuova strada Arceviese, su cui né lo Stato né l’Anas hanno mai investito”.
Abbiamo salutato con soddisfazione la riapertura della Rotonda a Mare - conclude la Casagrande - patrimonio non solo della città, come l’opera di Mario Giacomelli, del quale aprirà a fine mese una mostra negli Stati Uniti, che fa di Senigallia la città della fotografia”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 maggio 2007 - 2527 letture