contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Migliorano le condizioni di Michelangelo Guzzonato

1' di lettura
3486
EV

Guzzonato, 51 anni, medico di famiglia, è stato ricoverato all'ospedale cardiologico Lancisi di Ancona e dal reparto di terapia intensiva ieri pomeriggio è stato trasferito alla semi-intensiva. Anche se l'attenzione dei medici resta alta, il trasferimento ad altro reparto è sintomo del miglioramento delle condizioni di Guzzonato.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it
"Oggi Michelangelo è stato trasferito dal reparto di terapia intensiva a quello di semi-intensiva - racconta la moglie Lucia - le sue condizioni stanno pian piano migliorando ma al momento non è ancora possibile sciogliere la prognosi".

Nelle ore successive al malore, Guzzonato ha ricevuto numerose testimonianze di affetto da parte dei compagni della Margherita, della Giunta, del sindaco LUana Angeloni e di numerosi amici e colleghi.

Decisamente sfortunata la Giunta del sindaco Angeloni non nuova a malori e incidenti, anche tragici, che hanno colpito i suoi membri. Oltre alla tragica morte dell'assessore Nilde Cerri, due mesi dopo l'insediamento del secondo mandato della Angeloni, il ruolo di vice-sindaco è stato critico non solo per Guzzonato. Anche il suo predecessore Francesco Stefanelli, sempre della Margherita, nel primo mandato, circa tre anni fa fu colpito da una lieve forma di infarto.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 maggio 2007 - 3486 letture