contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Cicconi Massi: strada di Roncitelli, nessun intervento ad un anno dalla frana

3' di lettura
2121
EV

Cicconi Massi: "Nella seduta del consiglio comunale del 7 febbraio rivolgevo una interrogazione relativamente allo stato in cui si trova strada comunale di Roncitelli, che all’altezza dell’incrocio con strada della Marazzana ormai da innumerevoli mesi (per la precisione dal maggio scorso) si trova chiusa in parte al traffico veicolare a causa di un movimento franoso che ha coinvolto la collina".

da Alessandro Cicconi Massi
Capogruppo Consiliare Forza Italia
In quell’occasione l’assessore competente mi rispondeva che la strada in questione rientrava tra quelle che l’amministrazione comunale di Senigallia aveva preso in carico dalla Provincia di Ancona a causa di un declassamento. Pertanto il costo della manutenzione spetterebbe all’amministrazione comunale di Senigallia. L’assessore in quella occasione riferiva che il comune era in attesa di conoscere l’ammontare dei finanziamenti che la Provincia di Ancona avrebbe concesso, vista la richiesta avanzata dalla città di Senigallia per lo stato di calamità.

Sono passati quattro mesi da quella circostanza, ma la situazione in cui si trova strada comunale di Roncitelli non è mutata. Non sono stati nemmeno modificati, a quanto risulta all’interrogante, i tempi dell’impianto semaforico, che sono considerati troppo lunghi per una strada che tranne in alcune ore della giornata, è sostanzialmente poco trafficata. L’attesa di alcuni minuti, per poter attraversare un tratto di poco più di venti metri sembra eccessivo ed ingiustificato, ed anche per questa ragione risulta venga spesso disatteso, con rischi per l’incolumità degli automobilisti.

Per le ragioni sovra esposte chiedo all’amministrazione comunale:
1.se la richiesta di stato di calamità, così come preannunciato dall’assessore Mangialardi sia stata avanzata ed abbia avuto un esito positivo presso le competenti autorità;

2.se la Provincia abbia previsto fondi per la sistemazione della strada in oggetto ed in caso contrario quali azioni positive l’amministrazione ha messo in campo per poter ottenere quanto gli spetta, vista anche la precedente responsabilità amministrativa dell’ente Provincia sulla strada;

3.per quale ragione non sono stati modificati i tempi di attesa del semaforo per l’attraversamento della strada per Roncitelli.

E’ perciò evidente come l’amministrazione comunale e dall’altro lato quella provinciale abbiano dimenticato una strada importante per il collegamento di importante frazione della città. Il fatto che in questi anni, per diretta ammissione dello stesso Assessore Mangialardi, non siano stati fatte indagini geologiche approfondite e non siano stati compiuti interventi adeguati per salvaguardare un bene pubblico come una strada, costituisce un dato di forte gravità, tenuto anche conto che dovranno essere spesi circa 500 mila euro per sistemare quel brevissimo tratto stradale. Un esempio di mala gestione congiunta di Comune e Provincia


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 maggio 2007 - 2121 letture