contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Il vice sindaco Michelangelo Guzzonato colpito da infarto

1' di lettura
2988
EV

Il vicesindaco di Senigallia Michelangelo Guzzonato è stato colpito da un lieve infarto nella giornata di mercoledì ed è stato subito trasferito all'ospedale di Ancona. Le sue condizioni non sono gravi e il politico senigalliese non corre pericolo di vita ma l’allerta sul suo stato di salute rimane comunque alta.

di Riccardo Silvi
Già da alcuni giorni Guzzonato avvertiva fastidi quali difficoltà a prendere sonno e dolori addominali, campanelli d’allarme prima dell’infarto. Proprio per questo il vice sindaco, che è anche medico di famiglia, ha deciso di farsi visitare dai colleghi del Pronto Soccorso di Senigallia che gli hanno riscontrato un principio di infarto e per questo ne hanno subito disposto il trasferimento all'ospedale all’ospedale cardiologico Lancisi di Ancona dove si trova tuttora ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

I medici non hanno comunque ritenuto opportuno intervenire con un intervento cardiochilurgico ma hanno comunque effettuato tutti gli esami del caso.
L’assessore al bilancio si è sottoposto presso la struttura anconetana anche ad un’angioplastica, un piccolo intervento alle arterie lese che consiste nella dilatazione del segmento di vaso leso mediante un catetere.

Guzzonato, 51 anni, da anni è attivo sulla scena politica senigalliese. Già capogruppo della Margherita, dal 2000 al 2005 ha ricoperto la carica di Presidente del Consiglio Comunale, mentre nell'attuale amministrazione è anche l’assessore al bilancio. Guzzonato in queste ore oltre agli auguri di pronta guarigione da parte del sindaco Luana Angeloni ha ricevuto numerose testimonianze di affetto da colleghi e amici.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 maggio 2007 - 2988 letture