contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Rubano di notte in un appartamento a Marzocca e finiscono in manette

1' di lettura
2154
EV

Si introducono furtivamente all'interno di un'abitazione a Marzocca mentre i proprietari dormono e ma vengono scoperti dai carabinieri e arrestati.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it
Si è concluso con due arresti il furto messo a segno da K.V., un 34enne macedone, clandestino e pregiudicato, e dal suo connazionale T.M., 38 anni, coniugato, residente a Carpegna e in regola con il permesso di soggiorno, che sono stati fermati alle 4 di mercoledi mattina da una pattuglia del radiomobile di Senigallia.

All'interno della Peugeot 106, a bordo della quale viaggiavano i due macedoni, i militari hanno scoperto, nascosti nel portabagagli, materiali da scasso (tra cui una pinza, un cacciavite, una spatola e due rotoli di nastro isolante), dei guanti, un tv color Lcd e un telecomando per videoregistratore. Tutta refurtiva che i due malviventi avevano sottratto poco prima da un'abitazione di Marzocca dove i due ladri si erano introdotti mentre i proprietari dormivano.

I due macedoni, di cui uno, K.V., ha confessato di essere specializzato nei furti in appartamento con la tecnica del foro negli infissi, sono stati subito arrestati e condotti nel carcere di Montacuto. Nessuna traccia invece dei 350 euro di cui il proprietario dell'appartamento ha denunciato la scomparsa insieme ad un danno pari a circa 2 mila euro.

Sempre l'altro giorno, durante alcuni controlli, i militari hanno arrestato un macedone e un pakistano che non avevano ottemperato al decreto di espulsione emesso nei loro confronti nei mesi scorsi.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 maggio 2007 - 2154 letture