contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Castelleone di Suasa: Pian Volpello, cronaca di un ingresso negato

2' di lettura
2026
EV

I residenti di Pian di Pian Volpello chiedono all'amministrazione comunale spiegazioni per i fatti accaduti la mattina del 16/04/2007 nella contrada Pian Volpello.

dai residenti di Pian Volpello
Eravamo stati avvisati che sarebbero arrivati i tecnici per fare dei sopralluoghi nei terreni che interessano lo sviluppo del parco archeologico, la vera sorpresa è stata vedere arrivare non solo i tecnici, ma anche le forze dell’ordine chiamate dall’amministrazione comunale.

Non vi sembra questa volta di avere esagerato? Noi meritiamo questo trattamento dal nostro comune? Questo è il colloquio che volete avere con noi, oppure è stato un avviso? Forse ci avete voluto far capire che da adesso in poi i toni cambieranno e saranno, se possibile, ancora più duri? E’ stata una provocazione che noi non abbiamo accolto, visto che quella mattina tutto si è svolto nella normalità più assoluta, e questo non è solo il nostro parere, ma anche quello delle forze dell’ordine.

Voi sapevate che con i documenti che avevate non sareste potuti entrare nei terreni per effettuare i rilievi, noi abbiamo, solo, esercitato i nostri diritti sulla proprietà privata. Siamo gente che chiede rispetto per il proprio lavoro. Il sindaco, che rappresenta lo stato, deve vigilare affinché tutto avvenga nel rispetto della legge.

Perché quella mattina il sindaco non era presente? La verità è sempre una sola e non può avere più versioni. I cittadini per il sindaco sono tutti uguali? Noi non vogliamo risposte, ma attendiamo i fatti.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 maggio 2007 - 2026 letture