contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Lotta agli affitti in nero: regolarizzazione per gli appartamenti estivi

2' di lettura
6702
EV

Basta con la giungla selvaggia degli appartamenti concessi in affitto per la stagione estiva. La spiaggia di velluto, recependo la nuova legge regionale, obbliga tutti i proprietari a “regolarizzare” le locazioni a fini turistici mettendo di fatto un freno a quell'ampia fetta di mercato “nero” che fino ad oggi sfuggiva spesso ai controlli.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it
Secondo una stima, che fino ad oggi non è supportata da dati scientifici, sarebbero circa 8 mila gli appartamenti che ogni estate i proprietari mettono a disposizione dei turisti. Due i nuovi obblighi cui dovranno adempiere i proprietari degli appartamenti ammobiliati che intendono affittare per la stagione estiva: comunicare al Comune il periodo di locazione e trasmettere i dati relativi ad arrivi e presenze degli ospiti allo I.A.T.

“Dando seguito alla nuova legge regionale introduciamo da quest'anno una regolamentazione delle locazioni degli appartamenti ammobiliati per uso turistico che eviterà il fenomeno del “nero” e consentirà di avere dati certi anche sulle presenze turistiche -afferma l'assessore al turismo Luigi Rebecchini- è un primo passo cui farà seguito, per il prossimo anno, anche l'introduzione di un'autocertificazione degli appartamenti in affitto per il periodo estivo che garantirà l'offerta, al pari di quello che avviene per le altre strutture ricettive”.

Il modello per la comunicazione della locazione, che può essere ritirato presso l'ufficio turismo di piazzale Morandi o presso l'Urp o anche scaricato dal sito www.comune.senigallia.an.it, dovrà pervenire al Comune entro sette giorni dall'inizio dell'affitto mentre il modello per la trasmissione dei dati relativi agli arrivi e alle presenze è disponibile presso l'ufficio I.A.T. di piazzale Morandi dove dovrà essere riconsegnato.

“Abbiamo predisposto anche un apposito piano di comunicazione -aggiunge il dirigente del settore turismo Paolo Mattei- da domani (oggi ndr) saranno affissi manifesti in tutta la città fino ad agosto così come la notizia sarà divulgata anche tramite il sito turistico del comune”.

Per i contravventori del nuovo provvedimento sono in arrivo multe che oscillano tra i 150 e i 300 euro. “Ovviamente la Polizia Mucipale effettuerà controlli a campione su tutto il territorio comunale -assicura Rebecchini- in aggiunta a quelli che autonomamente compieranno anche altre forze dell'ordine come la Guardia di Finanza. Non si tratta ovviamente di un intento punitivo ma di una legge che esiste e che deve essere rispettata”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 maggio 2007 - 6702 letture