contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Castelcolonna: tappa della Tirreno-Adriatico femminile

3' di lettura
4638
EV

Corinaldo e Castel Colonna saranno, sabato 5 maggio, sede di tappa della “Tirreno - Adriatico” femminile, riservata alle juniores-Under 21 e nobilitata da un lotto di partecipanti di assoluto prestigio (118 iscritte, per 14 squadre ivi comprese tre rappresentative nazionali: quella belga, quella olandese e quella lituana).

dal Comune di Castelcolonna
Il via sarà dato da Corinaldo alle 13,35; l’arrivo a Castel Colonna è previsto per le 15,25 circa, al termine di un percorso di 72 chilometri che interesserà, oltre ai territori di Corinaldo e Castel Colonna, anche quelli di Castelleone, Barbara, Ostra Vetere, Ostra e Ripe. La carovana seguirà un itinerario che, dopo la partenza da Viale degli Eroi, toccherà la “Croce del Termine”, Castelleone di Suasa, Barbara con transito per via Vittorio Veneto e Borgo Mazzini, Ostra Vetere, Pongelli, Pianello di Ostra, Casine, Ostra (con transito per Largo Marina), Bettolelle, Brugnetto, Passo Ripe, Ripe, “Croce” di Castel Colonna dove è posto il GPM, bivio in direzione di Corinaldo (dalla provinciale per Monterado), di nuovo Corinaldo (TV in viale degli Eroi), quindi Ponte Lucerta, Passo Ripe e infine Castel Colonna. Presentando la manifestazione, il sindaco di Castel Colonna Massimo Lorenzetti ha sottolineato come il “rendez vous” presenti un utile corollario aggregativo e una efficacia promozionale che si tradurrà in un ulteriore salto di qualità per l’immagine di Castel Colonna e dei suoi prodotti.

Il sindaco di Corinaldo Livio Scattolini ha posto l’accento sulla visibilità che l’appuntamento garantirà all’intero hinterland, e anche sulla sua funzione educativa: non a caso, ha detto Scattolini, si è ritenuto di allocare nei pressi della scuola media la presentazione, l’accreditamento e la punzonatura, ovvero l’intera fase preliminare alla partenza. Ilario Taus, coordinatore della complessa macchina organizzativa, ha sottolineato come questa tappa della “Tirreno - Adriatico” si inquadri felicemente in una tradizione ciclistica che ha visto il comprensorio, e in particolare Corinaldo, quale sede di altre importanti kermesses a tappe, mentre il presidente regionale della Federazione Ciclistica, Ivo Stimilli, si è soffermato sul momento di rigoglio che il ciclismo femminile vive nelle Marche (atlete della regione hanno di recente conquistato due maglie tricolori e anche un “argento” ai mondiali di specialità).

Quella che allaccerà Corinaldo a Castel Colonna è la terza tappa della competizione; il giorno successivo, le atlete si cimenteranno nella Morrovalle-Corridonia. Del comitato organizzatore della tappa, che si corre sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana, col patrocinio della provincia di Ancona, il supporto delle Organizzazioni Ciclistiche Pistoiesi e la collaborazione di tutti i comuni in cui transiterà la carovana, fanno parte -unitamente al coordinatore Ilario Taus- i due sindaci Livio Scattolini e Massimo Lorenzetti coi rispettivi assessori allo sport Fernando De Iasi e Massimo Marinelli, Lino Secchi vicepresidente nazionale della Federazione, l’ex corridore professionista Rodolfo Massi, oltre a Francesco Gagliardi, Gabriele Aucone, Luigi Bartera, Dino Berti, Giliano Bizzarri, Renato Giovanelli, Giampiero Sabbatini, Felice Saccinto, Domenico Savino, Sandro Manocchi, Ettore Marchetti, Maurizio Montanari, Maurizio Paolini, Paolo Paolini e Paola Piaggesi.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 maggio 2007 - 4638 letture