contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Mezza Canaja: Te lo faccio vedere io, Machuca

2' di lettura
1660
EV

Prosegue la rassegna dedicata al cinema Te lo faccio vedere io!: giovedì 3 maggio alle ore 21,30 Machuca (regia di Andrès Wood).

da C. S. A. Mezza Canaja
Il film diretto da Andrés Wood, è ambientato nel Cile del 1973, ai tempi del presidente Allende. Pedro Machuca e Gonzalo Infante sono due undicenni che vivono a Santiago, il primo in una baraccopoli e il secondo in un quartiere benestante.

C’è un invisibile muro che divide questi due mondi, un muro che alcuni, per ideale o per rivoluzione, vorrebbero abbattere. Padre McEnroe, preside di una scuola cattolica, tenta di favorire l’integrazione tra i due mondi contrapposti. Con l’appoggio di una parte dei genitori dei suoi alunni, ammette i ragazzi delle baracche nella sua scuola elitaria, determinato ad insegnare loro una giusta convivenza. E così Pedro viene a trovarsi nella stessa classe di Gonzalo.

L’amicizia che nasce tra loro sarà piena di sorprese e scoperte. Ma oltre alle difficoltà pratiche, causate dalle forti differenze culturali e sociali, se ne aggiungeranno altre dovute agli scontri politici, esplosi nella società cilena, che divideranno le loro vite. Il sopravvento della dittatura militare bloccherà ancora una volta la possibilità di un avvicinamento tra i due contesti ricchi e poveri, porterà all’allontanamento del preside, alla rottura del rapporto tra i due ragazzi protagonisti e al crollo del sogno di una società non più fondata sul solco incolmabile dello squilibrio dei ceti socioeconomici.

Il tutto davanti agli occhi allibiti di Gonzalo, che aveva creduto ad un mondo diverso ed ora si ritrova impietrito da una parte della barricata. La storia, seppure precisa nell’ambientazione spazio-temporale, rappresenta più ampiamente quanto accade in ogni contesto in cui aumenta il divario tra ricchezza e povertà.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 maggio 2007 - 1660 letture