contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Castelleone: no alla lottizzazione della zona Cesarini

2' di lettura
1889
EV

Il Movimento “Insieme per Castelleone” ha rilasciato la seguente dichiarazione di voto durante il Consiglio Comunale relativamente al punto all’Ordine del Giorno: Lottizzazione Residenziale “Cesarini”.

da Insieme per Castelleone
Ribadiamo il nostro voto contrario alla lottizzazione della zona “Cesarini” per i motivi che abbiamo già più volte espresso: in primis perché ritenevamo che questa zona dovesse essere preservata dall’edificazione; in secondo luogo perché l’installazione di circa 400 residenti, tanti ne prevede la lottizzazione, e il più che probabile utilizzo della nuova viabilità per il traffico in direzione di Arcevia, comporterà un consistente flusso automobilistico, che andrà a convogliare su Via Kennedy, una strada, che come ben sappiamo, è stretta e priva di marciapiedi e conseguentemente su Via Colombo, una strada in forte pendenza e per di più adiacente alle Scuole Media e Materna.

Vogliamo far presente inoltre che l’incrocio con l’attuale Via Case Nuove non ci sembra adeguato alle esigenze di traffico che si verranno a creare per le quali avremmo ritenuto più opportuna una rotatoria; per di più questo incrocio insiste su un terreno comunale, cosa che non si evince dagli elaborati, nei quali non viene indicata alcuna quantificazione della frazione di terreno interessata, pertanto è necessario stabilire in che modo il privato dovrà rimborsare il Comune, mediante modifica della bozza di convenzione inserita nella relazione tecnica, la quale dovrà anche essere adeguata per quanto riguarda l’importo totale del costo delle opere di urbanizzazione.

Né la Commissione Edilizia, né il Tecnico Comunale, né tanto meno la Giunta Comunale, si sono accorti che il Progettista ha conteggiato anche un’area pubblica nel computo metrico della lottizzazione senza averne il possesso. Inoltre, con l’approvazione di questa lottizzazione, si creerà un sistema viario più precario e pericoloso di quello esistente, pur avendolo più volte dichiarato come Gruppo Consiliare di “Insieme per Castelleone”, sin dall’approvazione del PRG. Ma questo aspetto non è stato tenuto nella dovuta considerazione dalla Maggioranza.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 maggio 2007 - 1889 letture