contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Prezzi bloccati per l'estate 2007 contro il caro spiaggia

3' di lettura
3508
EV

Le associazioni categoria dei bagnini hanno già pronti i preziari per gli affitti delle attrezzature da spiaggia che quest'anno, assicurano, subiranno solo lievi ritocchi, in alcuni casi anche inferiori all'indice di inflazione dell'Istat.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it
In queste prime settimane di “fuori stagione” rilassarsi al sole su un lettino non costa nulla, ma anche quando gli stabilimenti balneari avranno completato il posizionamento degli ombrelloni, gli operatori di spiaggia assicurano che non ci saranno spiacevoli sorprese. In linea con i prezzi applicati lo scorso anno, gli unici ritocchi riguardano gli affitti stagionali.

Affittare un ombrellone in prima fila (e dunque al prezzo più caro) con un lettino ed una sdraio costerà in media dai 557 auro (per il Gibas-Confcommercio), ai 589,7 (per la Fiba-Confesercenti) fino ai 719 euro dall'Assib-Cna. La stessa combinazione di attrezzature da spiaggia, affittate per una settimana, costano invece in media dai 282 euro ai 384 euro. Per chi invece è amante del mare “mordi e fuggi”, una giornata sotto l'ombrellone in riva al mare, sempre con una sdraio ed un lettino, costa in media dai 16 ai 21 euro.

Un preziario che viene applicato dai bagnini per tutto il periodo di alta stagione, dal 15 giugno al 31 agosto, mentre nel restante periodo di bassa stagione, le tariffe subiscono una riduzione del 25%. “Per l'estate 2007 non ci saranno aumenti ma solo piccoli adeguamenti in base al tasso di inflazione calcolato dall'Istat -assicura Valter Morganti, presidente della Fiba-Confesercenti- quest'anno la stagione a mio avviso funzionerà per tutta una serie di motivi, tra cui il bel tempo arrivato anzi tempo e il movimento già iniziato, e per questo dobbiamo partire subito fornendo ai bagnanti tutte le condizioni per incentivare la vita in spiaggia. Noi ce la mettiamo tutta. Oltre alle tariffe invariate, anche se siamo ancora fuori stagione, abbiamo già cominciato il posizionamento degli ombrelloni sul lungomare di ponente con un lavoro extra che, seppure ci costa, facciamo volentieri.

Anche se per bagnini rappresenta un grosso sacrificio, diamo così il nostro contributo all'immagine della città, affinchè chi viene in spiaggia trova già gli stabilimenti balneari aperti e a loro disposizione”. Questi primi giorni di mare “gratis”, dato che lettini e sdraio vengono solitamente lasciate usare ai bagnanti liberamente, sono anche l'occasione per ritrovare i “vecchi” clienti e per attirarne di nuovi. “Siamo pronti per l'estate 2007 - afferma Enzo Monachesi, presidente del Gibas-Confcommercio - venire in spiaggia costerà come lo scorso anno, dato che abbiamo apportato piccoli ritocchi, in molti casi anche al di sotto del tasso di inflazione. In questi giorni siamo già presi d'assalto e ci fa molto piacere. Mettiamo volentieri a disposizione dei nostri clienti lettini e sdraio (dato che la sistemazione degli ombrelloni comincerà dopo il 1° maggio ndr) che possono usare liberamente. È un modo per ritrovarsi e anche per conoscere nuovi potenziali clienti”.

Il listino ufficiale 2006.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 maggio 2007 - 3508 letture