contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Calcio Uisp: Cicli Cingolani fermato dal Montimar

3' di lettura
2187
EV

E’ un barlume di speranza, o poco di più, quello che resta alla serie A del campionato Uisp.

da Uisp
scheda tecnica di Marco Petrucci
Il Cicli Cingolani Ristorante Il Piazzale inforca a sorpresa gli occhiali nel testa coda con il Montimar (finendo addirittura il match in nove uomini) e consente alle immediate inseguitrici di recuperare in classifica anche se, ad otto turni dal termine, il vantaggio degli ostrensi di Neri si mantiene ancora abissale.

Stavolta però almeno una delle rivali fa per intero la propria parte: si tratta della Capanna che, superato il mese orribile, torna al successo di misura a domicilio del Valcesano, grazie al gol-partita del solito Spadini, autore della metà delle reti realizzate dai ragazzi di Giacinti in questo torneo. Sfuma invece sul filo di lana il tentativo di riprendere la caccia alla lepre-Pianello da parte del Real Vallone: la banda-Rossetti sciupa nel tempo di recupero due reti di vantaggio sul sintetico dell’Amadio di Chiaravalle e si lascia agganciare sul 3-3 dai padroni di casa dell’Acli.

Una doppietta di Simone Mannicci lancia il Ribeca 87 nel roboante successo ai danni del Borgo Molino; comodo successo dell’Acli Casine, che condanna ad una nuova debacle il Bahia, che pure si era portato per primo in vantaggio con il rigore di Cardaccia. Nella quindicesima sconfitta in campionato della Cannella (la più battuta) il protagonista assoluto è Rodolfo Giorgetti che, dopo anni spesi sui campi della serie A (quella vera!), sigla il suo primo strepitoso poker personale nella serie A Uisp. Bastano venti minuti a Dodo per realizzare le sue quattro reti, dopo l’iniziale sigillo di un’altra grande firma (Mauro Roberto) che consentono al Miciulli un successo dal profumo quasi tennistico sul team di Ventura.

Colpo di scena in serie B dove, nella nuova puntata del testa a testa tra Carrozzeria Adriatica e Passo Ripe, le distanze (2 punti) rimangono invariate in classifica. Ma i ragazzi di Bargellini non devono neppure sudare, perché l’avversario di turno, il Real Joly, non riesce a raggiungere il quorum per poter scendere in campo. Vince 3-0 a tavolino la Carrozzeria Adriatica. Peccato davvero… Il Passo Ripe invece suda eccome nel derby di Cesano coi cugini del Castel Colonna, ma alla fine riesce a prevalere, dopo un’appassionante rimonta, e a mantenere ancora vivo il duello per il primato in classifica.

Intanto arriva un nuovo verdetto: si tratta della matematica qualificazione ai play-off dell’Ateltico Panelli Iof Mori: la squadra di Stefanelli, trascinata dalla doppietta di Piagnerelli, si impone nella sfida con il Filetto, guadagnando il diritto a disputare la post-season. Per il quinto posto disponibile invece è caccia grossa. A due giornate dal termine il vantaggio ce l’ha il Sant’Angelo, che dovrà però fare i conti con la propria condizione mentale dopo la sconfitta-choc nel match point con l’Amacalcio Falconara: in vantaggio 2-1 a 20’ dal termine (e dunque con un piede e mezzo nei play off) i ragazzi di Bertozzi si lasciano clamorosamente superare nel giro di 12 minuti dai falconaresi che si impongono 3-2.

Può quindi continuare a sperare l’Arredamenti Cavalletti, sconfitta dal Cesano 2-1 dopo aver lungamente condotto la gara; identiche speranze per il Filetto, che appaia la Pace in classifica a -3 dal Sant’Angelo. E domani alle 14,30 al Cesano si giocherà proprio Pace-Sant’Angelo. La strada per il quinto posto passerà inevitabilmente da lì. Tardivo risveglio del Portone, che ritrova i gol di Pieroni e Caruso per surclassare il San Marcello: la matematica non estromette ancora i biancorossi dai giochi per i play-offs, ma questa, più che un’ipotesi, sembrerebbe FantaUisp…

Leggi il comunicato ufficiale


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 marzo 2007 - 2187 letture