x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Castelleone: Fabrizio riabbraccia Pamela e la figlia

1' di lettura
4564
EV

Con un'ora di ritardo rispetto a quanto annunciato annunciato ieri Fabrizio Catalani è tornato a casa questa mattina all'una, riabbracciando la moglie Pamela e la figlia.

di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it

"Voglio scrivere un libro per raccontare la mia esperienza - ha detto appena arrivato a casa Fabrizio - ho scritto tantissimi appunti quando ero in carcere per fissare le emozioni quando le ho vissute".

L'incontro con la moglie, che Fabrizio non vedeva da luglio e con la figlia di 5 anni, che quando Fabrizio è stato arrestato in Marocco ne aveva solo tre, è stato commovente.

Fabrizio ha voluto chiudere tutte le polemiche che lo hanno riguardato: "Colpevoli o innocenti abbiamo pagato". Questa è una brutta esperienza che appartiene al passato, ora si volta pagina.
E già lo aspettano importanti impegni lavorativi come batterista.


Fabrizio, Pamela e la figlia.


Fabrizio abbraccia la nonna.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 marzo 2007 - 4564 letture